Lovemark, online il nuovo sito di Apro onlus

Stampa articolo Stampa articolo

Apro onlus (Associazione per lo studio e la cura delle malattie dell’apparato digerente – Progetti in Radioterapia Oncologica) ha pubblicato in questi giorni il nuovo sito web in linea con le prerogative della comunicazione digitale che consente una forte interazione tra le tante attività svolte dell’associazione e una maggiore promozione delle stesse. 

La storica onlus reggiana, precedentemente conosciuta come Ascmad – Prora, e dal 2015 chiamata Apro Onlus, mantiene la storica identità caratterizzata come una realtà molto attiva sul territorio. E come tale decide di investire in un nuovo sito per promuovere le tante attività dell’associazione tra raccolta fondi, donazioni ed eventi di beneficienza.

Il nuovo progetto web è stato realizzato da Lovemark, l’importante realtà reggiana che opera nell’ambito nazionale nella fornitura di servizi di comunicazione digitale e che è stata scelta come interlocutore di valore per la realizzazione del sito. Lovemark è altresì orgogliosa di aver potuto contribuire al raggiungimento del risultato e di avere collaborato alla crescita comunicativa dell’Associazione.

 

 

Il progetto è caratterizzato da una completa ristrutturazione della comunicazione online su tutte le tre aree di reparto: Medicina Gastroenterologica, Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva e Radioterapia Oncologica. Inoltre, l’obiettivo del nuovo sito è la mutazione da strumento di visione a strumento di interazione. I colori ed i valori che storicamente accompagnavano l’Associazione sono stati mantenuti e ricondotti alle nuove dinamiche della comunicazione on line tra cui la possibilità di poter effettuare donazioni o di destinare il 5X1000 online. Il nuovo sito web, realizzato con CMS WordPress, rispetta tutti i criteri in ottica di indicizzazione Google e garantisce un’ottima fruizione dei contenuti sui diversi dispositivi.

Lovemark. Lovemark è una realtà in continua crescita nel campo dei servizi di digital marketing. Realtà affiliata a Google in qualità di partner, appartiene al Club Digitale di Unindustria ed è composta da 25 risorse sulle 2 sedi di Reggio Emilia e Milano. Negli ultimi anni ha scelto di operare maggiormente sul territorio e contribuire alla crescita nell’ambito del marketing on line per le aziende e le realtà reggiane in tutti gli ambiti di servizio digital dalla definizione di una strategia, alla costruzione di un piano, ai percorsi di internazionalizzazione online ed ADV digitali.

Apro Onlus. È una associazione che nasce nel 1984. 34 anni di storia importante.  Da sempre promuove e organizza iniziative in campo sociale e scientifico a Reggio Emilia e provincia. Raccoglie fondi per sostenere progetti da realizzare per l’Arcispedale S. Maria Nuova- IRCCS ed ogni offerta e aiuto viene destinato a queste finalità. Nel corso della sua storia Apro Onlus, già nota come Ascmad Prora, ha contribuito all’acquisto di materiale tecnologico di alto valore, ed anche alla formazione professionale di giovani professionisti delle varie discipline. È inoltre impegnata in attività di educazione e informazione sanitaria rivolta alla comunità della provincia di Reggio Emilia. L’attività di Apro Onlus è rivolta prevalentemente nel campo delle malattie dell’apparato gastro-enterico e nella prevenzione, diagnosi e terapia dei tumori. I tre reparti ospedalieri di riferimento per l’associazione sono infatti la Medicina Gastroenterologica, la Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva la e la Radioterapia Oncologica. La sua mission è quella di offrire alla cittadinanza un’assistenza di alto livello, innovativa e fornita in ambienti accoglienti e confortevoli. Con il contributo della Onlus e dei suoi donatori, sono state numerosi i progetti realizzati, che hanno consentito ai tre reparti di arricchirsi con attrezzature e tecnologie di elevato livello ed importanza per la loro attività. Durante il lungo periodo della sua attività, APRO Onlus, ne ha acquisito per un valore superiore ai 7 milioni di euro.

 

 

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento