Viaggio intorno all’aborto col Centro di Aiuto alla Vita

Stampa articolo Stampa articolo

Il Centro di Aiuto alla Vita di Reggio Emilia invita all’incontro formativo “Donne in ascolto – Quando la gravidanza si interrompe: vissuti, emozioni e possibili percorsi”, mercoledì 13 giugno alle 19 presso il Centro sociale “Catomes Tot” in via Panciroli 12 a Reggio Emilia. L’incontro è gratuito e aperto a tutti.
Interverranno: Chiara Covri, psicologa e psicoterapeuta, Silvia Vighi, psicologa, specializzanda in etno-psicoterapia, Maria Chiara Zaccaro, psicologa sessuologa, specializzanda in psicoterapia.
Al termine dell’incontro il Centro Aiuto alla Vita offrirà un aperitivo ai partecipanti.

L’aborto può essere un evento doloroso che la donna a volte affronta in solitudine. Una gravidanza che si interrompe, per ragioni naturali o per la decisione della donna, è un lutto.
Una parte vitale della donna se ne va. Tutti i lutti necessitano di un tempo di elaborazione e di uno spazio di ascolto. A volte è sufficiente lo spazio che ciascuno di noi riesce a fare dentro di sé, dove poter trattenere il bello dell’esperienza ormai chiusa e lasciar andare il resto.
A volte, abbiamo bisogno di metabolizzare la perdita insieme con qualcuno e abbiamo bisogno del sostegno di almeno una persona disposta ad entrare nel nostro vissuto, che ci ascolta senza giudicare, che non affretta i nostri tempi, che aspetta senza anticipare le nostre decisioni.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 6 giugno

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento