Incontro Matrimoniale: la relazione? Inno di gioia

Stampa articolo Stampa articolo

Marola, 15-17 giugno: weekend per sposi e consacrati

Le relazioni hanno una grande importanza nella nostra vita, ma sono al tempo stesso delicate e talvolta fragili. Possono essere fonte di grande gioia e realizzazione ma anche di dolori o di silenzi, di solitudine, di incomprensioni che fanno sbiadire, appiattire, assopire se non addirittura svanire il sogno più bello anche negli sposi più giovani.
Ci si adagia e si ci dimentica dei momenti di felicità e di pienezza che nascono quando nella relazione si sviluppano il tempo lento dell’attesa, il tempo del silenzio, del dialogo, dell’ascolto, dell’intimità e della meraviglia, quando sappiamo gustare l’altro e abitare l’amore che ci lega attimo per attimo.
Il fatto è che ci dimentichiamo anche che il matrimonio e tutte le relazioni hanno un bisogno continuo di essere coltivate e nutrite, come un bambino che non può crescere senza le cure e le attenzioni instancabili dei genitori.

Il Fine Settimana di Incontro Matrimoniale (IM)è un’occasione unica per riprendere in mano gli aspetti più importanti della nostra vita a due (o, per i consacrati, con la propria comunità), per osservare la nostra relazione nella sua essenza e unicità, accarezzarla, coccolarla, riscaldarla, risvegliarla in un luogo accogliente e protetto lontano da rumori e distrazioni.
Abbiamo chiesto ad Antonello e Cristiana, che hanno vissuto il Fine Settimana di IM proprio a Marola lo scorso febbraio, e a Luigi ed Elisabetta che invece vi hanno partecipato qualche anno fa, di raccontarci la loro esperienza.

Leggi tutto l’articolo di Fabrizio e Simona Caprari su La Libertà del 30 maggio

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento