Padre Uccelli, «virtù eroiche». Montini e Romero santi il 14 ottobre

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 30 maggio

Padre Uccelli: bella notizia
Il 19 maggio il Papa, ricevendo in udienza il cardinale Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha autorizzato la stessa Congregazione a promulgare decreti riguardanti le “virtù eroiche” di 12 testimoni della fede: Giuseppe Hlond, della Società Salesiana di San Giovanni Bosco, arcivescovo di Gniezno e Warszawa, primate di Polonia, fondatore della Società di Cristo per gli Emigranti; Michele Angelo Builes, vescovo di Santa Rosa de Osos, fondatore di varie Congregazioni religiose; Enrico Mauri, fondatore delle Oblate di Cristo Re; Giovanni Battista Berthier, fondatore della Congregazione dei missionari della Sacra Famiglia; Guglielmo Eberschweiler, gesuita; Pio Dellepiane, sacerdote professo dell’Ordine dei Minimi; Norberto McAuliffe, dell’Istituto dei Fratelli del Sacratissimo Cuore; Francesca delle Piaghe di Gesù, religiosa del Secondo Ordine di San Francesco del Monastero della Divina Provvidenza di Badalona; Eleonora di Santa Maria, religiosa dell’Ordine di San Domenico; Angela Maria del Cuore di Gesù, della Congregazione delle Suore della Santissima Trinità, morta nel campo di concentramento di Birkenau ad Auschwitz il 23 dicembre 1944; Maria Edvige Zivelonghi, religiosa della Congregazione delle Figlie di Gesù. E poi il nostro Pietro Uccelli, della Pia Società di San Francesco Saverio per le missioni estere (Missionari Saveriani), nato a Barco di Bibbiano il 10 marzo 1874 e morto a Vicenza il 29 ottobre 1954. Fu missionario in Cina e appassionato educatore.

Paolo VI e Romero
santi insieme
Lo stesso 19 maggio, nel corso della celebrazione dell’Ora Terza e del Concistoro ordinario pubblico per la canonizzazione di alcuni beati, papa Francesco ha annunciato nuove canonizzazioni.
Paolo VI sarà santo il prossimo 14 ottobre, in piazza San Pietro, nel corso del Sinodo dei vescovi dedicato ai giovani, insieme con l’arcivescovo di San Salvador Oscar Arnulfo Romero Galdámez.
In diocesi l’annuncio è stato motivo di grande gioia per le due unità pastorali intitolate a questi testimoni luminosi. Le unità pastorali sono peraltro confinanti nella zona Nord del Vicariato urbano: sotto il titolo di “Paolo VI” sono radunate le parrocchie di Santa Croce, San Paolo, Gavassa, Massenzatico e Pratofontana; sotto il titolo di “Oscar Romero” si trovano le parrocchie di Villa Sesso, Mancasale, San Prospero Strinati e San Giovanni Bosco.
In tutto saranno sei le nuove stelle che brilleranno nella costellazione della santità, uomini e donne che si sono spesi per servire fedelmente il Vangelo. Oltre a papa Montini e all’arcivescovo martire di San Salvador, il sacerdote diocesano Francesco Spinelli, fondatore dell’Istituto delle suore adoratrici del Santissimo Sacramento; Vincenzo Romano, sacerdote diocesano; Maria Caterina Kasper, vergine, fondatrice dell’Istituto delle povere ancelle di Gesù Cristo; Nazaria Ignazia di Santa Teresa di Gesù – al secolo Nazaria Ignazia March Mesa – vergine, fondatrice della Congregazione delle suore missionarie crociate della Chiesa.

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento