Oltre 150 ragazzi delle scuole elementari reggiane coinvolti nel concorso “Eureka! funziona”

Stampa articolo Stampa articolo

Per le classi quinte vince la Primaria di Carpineti,  che il 1° giugno parteciperà alla giornata nazionale a Lucca

 Anche quest’anno il progetto Eureka! Funziona!, promosso sul territorio da Unindustria Reggio Emilia, ha riscosso un grande successo ed è stato accolto nella programmazione didattica delle Scuole primarie della provincia, coinvolgendo oltre 150 giovanissimi inventori delle classi terze, quarte e quinte.

Giunto alla sesta edizione, il progetto è promosso da Federmeccanica in collaborazione con Confindustria, e propone agli studenti delle scuole elementari una sfida: ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo, avendo a disposizione un kit contenente palloncini, tubicini, cannucce, led, tondini di legno, rotelle ed elastici. Il tema scelto quest’anno, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia, era la Meccanica.

Non è stato un lavoro facile quello dei giudici che hanno dovuto decretare i vincitori della selezione provinciale, perché le creazioni proposte dagli studenti, per inventiva e fantasia, erano tutte meritevoli di premio, dando prova di grande creatività e abilità al lavoro di gruppo.

Tra tutte le classi coinvolte sono risultate vincitrici: per le classi Terze, la Scuola Primaria “Bonaventura Corti” di Regnano con il gioco “Poom Poom Mele”; per le classi Quarte, la IV A della Scuola Primaria “De Amicis” di Cavriago Con progetto “Carillon”; per le classi Quinte, la V A della Scuola Primaria di Carpineti con il Progetto “Pesca il rifiuto.

Quest’ultima parteciperà all’evento nazionale in programma per il 1° giugno a Lucca, una giornata pensata come una festa, in cui ragazzi da tutta Italia si ritrovano e confrontano le loro idee.

Ogni classe ha dedicato un minimo di 20 ore di lezione alla realizzazione del giocattolo. All’interno delle scuole partecipanti con più progetti è stata selezionata la squadra vincitrice che ha partecipato alla selezione provinciale, avvenuta nella sede di via Toschi di Unindustria Reggio Emilia. Al termine della mattinata l’Associazione ha offerto un piccolo ricordo ad ogni partecipante e sosterrà i costi della trasferta a Lucca per la squadra vincitrice, confermando ancora una volta il suo impegno e il sostegno ai progetti con le scuole.

“Ogni anno gli studenti della scuola primaria riescano a sorprendere con la loro fantasia, la determinazione, l’entusiasmo, trovando soluzioni spesso inimmaginabili per gli adulti” ha commentato Claudio Lodi, Vicepresidente Unindustria con delega all’Education e Rapporti con la Scuola “Gli investimenti di Unindustria per la scuola vanno quindi nella giusta direzione. I giovani sono il nostro futuro e la collaborazione con le scuole è un fattore imprescindibile per il successo stesso delle nostre imprese. Siamo estremamente orgogliosi dei nostri giovani e di un sistema scolastico estremamente attivo e collaborativo”.


Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento