Destinazione Madagascar

Stampa articolo Stampa articolo

Damiano e Ilaria riceveranno il mandato missionario il 31 maggio in occasione della festa del Corpus Domini (non più il 25 maggio come in un primo tempo comunicatoci e come scritto sul giornale)

Due giovani volontari si stanno preparando a partire per il Madagascar quest’estate.
Riceveranno il mandato missionario venerdì 25 maggio durante la Messa che sarà celebrata alle ore 21 presso la Casa della Carità di San Girolamo, a Reggio Emilia.
Ilaria Squicciarini, 19 anni, catechista ed educatrice della parrocchia di Montecavolo e maturanda in Scienze umane al liceo Matilde di Canossa, andrà ad Ampasimanjeva per un anno ad occuparsi dei bambini seguiti dalla Fondation Médicale attraverso la Scuola “Papillon” che effettua attività ludiche e scolastiche.
Damiano Galavotti, 21 anni, di Carpi, educatore Acr della parrocchia di Sant’Agata della sua diocesi, ha già toccato la terra malgascia in occasione di due campi di lavoro e ora vi ritornerà per restarci un anno, svolgendo servizio a Manakara, presso la Fattoria Agricola “Saint Francois d’Assis” di Analabè.
Abbiamo chiesto a Ilaria e Damiano, insieme nella foto, di raccontarsi.

Abito in un paesino che per me rappresenta il centro del mondo, Montecavolo. Le mie giornate si dividono tra stalla (dove mi occupo prevalentemente di mucche) e Case della Carità, che frequento in gran parte del mio tempo libero. So che non è proprio da tutte le ragazze della mia età avere queste aspirazioni, ma uno dei miei sogni più grandi è quello di gestire un’azienda agricola oltre ad avere una famiglia numerosa. Tra i grandi progetti che ho nel cuore c’è anche quello di iscrivermi all’Università e studiare per crearmi un futuro che si basa sul sociale e sui bambini.

La possibilità di andare in missione è sempre stata nella mia testa, fin da quando ero bambina, poi è cresciuta frequentando le Case, infine si è fatta più chiara e seria parlando con una persona a me cara che mi ha incoraggiata e spronata a vedere oltre i limiti che mi creavo. In realtà, non ho deciso io di partire per il Madagascar, le mie idee erano ben altre.

Continua a leggere l’articolo di Damiano Galavotti su La Libertà del 16 maggio

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento