Festa di Maria Madre della Chiesa: lettera del Vescovo

Stampa articolo Stampa articolo

Pubblichiamo la lettera che il vescovo Massimo Camisasca ha indirizzato a presbiteri, diaconi, religiosi, religiose e a tutti i fedeli della diocesi sulla celebrazione della Memoria della Beata Vergine “Maria, Madre della Chiesa”. 

Reggio Emilia,

lì, 27 aprile 2018

Ai presbiteri e ai diaconi,

ai religiosi e alle religiose,

e a tutti i fedeli

della diocesi di Reggio Emilia – Guastalla

 

Il Santo Padre Francesco, ha istituito lo scorso 11 febbraio 2018 la memoria della Beata Vergine “Maria Madre della Chiesa” da celebrarsi il lunedì dopo Pentecoste, iscrivendola nel Calendario Romano.

Tale scelta è stata approntata da papa Francesco in linea con i plurimi pronunciamenti magisteriali del suo venerato predecessore, il beato Paolo VI, che invocò per la prima volta Maria quale “Madre della Chiesa” nella lettera enciclica Mense maio (29 aprile 1965), invocazione che divenne proclamazione solenne al termine della III sessione del Concilio Vaticano II (21 novembre 1964), secondo i dettami della Lumen Gentium (nn. 54-63); non da ultimo, considerando l’enciclica Redemptoris Mater (25 marzo 1987) di san Giovanni Paolo II, il quale incise indelebilmente il suo ardore mariano nel suo stemma e nel suo motto papale.

La scelta di questa data è particolarmente significativa, in quanto la devozione mariana è idoneamente armonizzata con la stagione liturgica, unendo inscindibilmente la fecondità dello Spirito Santo alla fecondità della Madre di Dio, congiungendo il fiat di Maria all’immagine gloriosa e feconda della Pentecoste.  

Pertanto dispongo che tale memoria sia inserita nel calendario liturgico diocesano, sia per la celebrazione della Santa Messa che per la Liturgia delle Ore.

I testi liturgici in lingua originale inerenti alla celebrazione della suddetta memoria liturgica, già approvati dalla Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, sono riportati in allegato.

+ Massimo Camisasca

 

Il formulario della Messa è a pag. 849 con prefazio a pag. 356 del Messale Romano  (in italiano)

Le letture per la celebrazione della Messa sono desunte dal Lezionario della Beata Vergine Maria:

Prima Lettura              Gen 3, 9-15.20: «La Madre di tutti i viventi».

oppure At 1, 12-14: «Erano concordi nella preghiera con 

 Maria, madre di Gesù».

Salmo Resp.                 86 (87) 1-2. 3 e 5. 6-7

                                      R/ Di te si dicono cose stupende, città di Dio.

Alleluia                         Vergine felice, che hai generato il Signore;

beata Madre della Chiesa

che fai ardere in noi

lo Spirito del tuo Figlio Gesù Cristo.

Vangelo                        Gv 19, 25-34: «Ecco il tuo figlio! Ecco la tua Madre!».

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento