A Loppiano il mondo attende papa Francesco

Stampa articolo Stampa articolo

Giungerà ben oltre i confini geografici del Valdarno la visita di papa Francesco a Loppiano (FI) il 10 maggio prossimo. A Loppiano tutto è pronto per accogliere il Santo Padre. Sono attese oltre
6000 persone da tutta Italia, migliaia quelle collegate in streaming nei cinque continenti.

“Vogliamo presentare al papa questa piccola città – spiega Maria Voce, presidente dei Focolari – la prima nata di altre 24 sparse nel mondo e che vuole offrire un modello di convivenza fondato sui principi evangelici di solidarietà e fraternità, certamente unico, ma esportabile e diffusivo”.
“A Loppiano il Papa non incontrerà solo gli 850 abitanti, ma anche una rappresentanza della famiglia mondiale del Movimento dei Focolari” – continua Maria Voce. “A lui rivolgeremo alcune domande su tematiche che ci stanno a cuore: la sfida della fedeltà all’idea carismatica di Chiara Lubich a contatto con le mutate condizioni di oggi; la formazione dei giovani ad una cultura della
fraternità; il contributo del modello di convivenza di Loppiano ad un annuncio attuale del messaggio cristiano e al superamento di steccati, nazionalismi e pregiudizi”.

Il Movimento dei Focolari è una costellazione variegata che pone al centro del proprio agire il dialogo e uno stile di vita che concorre a costruire nel mondo unità e pace. Conta oltre 2 milioni di
aderenti appartenenti a molte Chiese Cristiane, ma anche di diverso credo religioso e di ispirazione laica. Sono circa un migliaio le opere sociali in atto in diversi Paesi, circa 800 le imprese che nel mondo lavorano secondo i principi dell’Economia di Comunione. È giunto al decimo anno di vita l’Istituto Universitario Sophia, che ha sede proprio a Loppiano.

Il Programma della visita
Al suo arrivo da Nomadelfia, il Santo Padre si recherà direttamente al Santuario Maria Theotókos ed entrerà per un breve momento di preghiera. Sosterà anche davanti al quadro della Madonna, opera di un pittore di religione Indù, simbolo del dialogo che è uno dei pilastri della convivenza di Loppiano.
Successivamente, sul sagrato Maria Voce porterà al Papa il saluto dei Focolari; alcuni cittadini di Loppiano gli rivolgeranno delle domande. Il dialogo con il Santo Padre sarà intervallato da brani musicali di artisti provenienti da diversi paesi e contesti religiosi.
Infine una trentina di cittadini saluterà personalmente il Papa il quale, dopo la benedizione, lascerà il sagrato per ripartire.

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento