Musicisti e artisti per il MIRE

Stampa articolo Stampa articolo

Le canzoni di Corrado Cacciani in ricordo della figlia Valentina – registrate con il contributo di alcuni giovani amici musicisti e poi raccolte in un bellissimo doppio CD – hanno sviluppato una “magica contaminazione” con altri musicisti e artisti che mercoledì 9 maggio al Teatro Cavallerizza sfocerà in una serata di musica, poesia, danza e spettacolo a sostegno di CuraRE Onlus per la realizzazione del MiRe, il nuovo ospedale Maternità e Infanzia di Reggio Emilia. Il progetto Musicisti e artisti In progREss e lo spettacolo di mercoledì prossimo sono stati illustrati questa mattina in Provincia, nel corso di una conferenza-stampa condotta dalla giornalista e fondatrice di Curare onlus Stefania Bondavalli, dallo stesso Corrado Cacciani e dalla moglie Patrizia Berltrami insieme alla presidente e al consigliere di CuraRE – l’imprenditrice Deanna Ferretti e l’ex direttore della Divisione di Ginecologia e Ostetricia del Santa Maria Nuova Martino Abrate – ad alcuni dei 27 artisti coinvolti. A fare gli onori di casa il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi, che mercoledì salirà a sua volta sul palco della Cavallerizza come saxofonista “per dare, con enorme piacere, un piccolo contributo a una grande iniziativa”. “Un progetto denso di significati veri e profondi che mi fa piacere vengano espressi qui, in una sede istituzionale che rappresenta tutto il territorio”, ha tra l’altro detto il presidente Manghi esprimendo il proprio apprezzamento “per una nuova, importante iniziativa a favore di un altro polo qualificato della nostra sanità, che sta a cuore non solo a professionisti e istituzioni, ma anche a tutti i cittadini come l’impegno di Curare dimostra”.

Il percorso di Musicisti e artisti In progREss e lo spettacolo di mercoledì sono stati anticipati da Corrado Cacciani e dalla moglie Patrizia Berltrami, impegnati “a ricordare in questo ulteriore contesto di vitalità” la figlia Valentina, scomparsa nel 2007 a Bagnolo a soli 21 anni. Saranno ben 27 gli artisti coinvolti in una serata nella quale dalla musica si spazierà alla danza, alla poesia, al tango grazie alla “magica contaminazione” che si è originata un anno fa con la realizzazione da parte dello stesso Cacciani di un doppio Cd in ricordo della figlia, il cui ricavato (così come l’incasso della serata di mercoledì) è andato a favore del MiRe (Maternità Infanzia Reggio Emilia), il nuovo dipartimento che nascerà nell’arcispedale Santa Maria Nuova che si occuperà di neonatologia, pediatria, ginecologia e donne a 360 gradi.

Una contaminazione che proseguirà oltre lo spettacolo di mercoledì prossimo, visto che per settembre lo stesso Cacciani ha anticipato un nuovo prodotto artistico.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento