Corali parrocchiali: rassegna diocesana

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 2 maggio

Sono sette le corali parrocchiali impegnate sabato 5 maggio dalle ore 20.30, a San Faustino di Rubiera, nella 28ª Rassegna diocesana.
“…E le cose semplici sono le più belle…” è il titolo della manifestazione, che si terrà nella splendida Pieve romanica di San Faustino.
Queste le corali che prenderanno parte alla rassegna e che, come sempre, saranno giudicate da un’autorevole giuria. Introdurrà, fuori programma, la corale vincitrice dell’ultima edizione, formata dalle parrocchie di Rubiera, San Faustino, Fontana e Sant’Agata, con i canti “Benedizione a Frate Leone” (testo di san Francesco d’Assisi, musica di S. Merlo; dirige: Alice Sghedoni) e “è risorto” (testo T. Stradi, musica: Uelmen – Henderson – Belamide, Gen Verde; dirige : Daniela Pecorari).

Le corali in gara sono:
• Gazzata, diretta da Simona Longagnani, che eseguirà: “Ave Verum” con musica di Henderson, Uelmen, Belamide (Gen Verde); “Tutto il mondo deve sapere”, testo e musica di Stradi, Henderson, Uelmen, Belamide (Gen Verde);
• San Giovanni e Santa Maria di Novellara, diretta da Sara Fornaciari, che eseguirà: “Ave Maria”, musica di Bepi de Marzi; “Magnificat”, musica di Marco Frisina;
• Corale “In Eterno Canterò”, della parrocchia San Francesco da Paola di Villa Ospizio, diretta da Sandra Bedeschi, che eseguirà: “Madre fiducia nostra”, musica di Marco Frisina; “Adoro Te”, testo e musica D. Branca, Rinnovamento nello Spirito;
• Corale “Santa Maria – Padre Remigio”, della parrocchia dell’Arcispedale di Reggio Emilia, diretta da Giorgio Delmonte, che eseguirà: “Io sono il pane vivo”, testo e musica di padre Remigio Zobbi; “Ti seguirò”, testo e musica di Marco Frisina;
• Corale dell’unità pastorale “Beato Paolo VI”, formata dalle parrocchie di San Paolo, Santa Croce, Massenzatico, Gavassa e Pratofontana, diretta da Giovanni Camminati, che eseguirà: “Chi ci separerà”, testo e musica di Marco Frisina; “Frutto della nostra terra”, testo e musica di F. Buttazzo;
• Corale polifonica di Rometta (Sassuolo), diretta da Sandra Gigli, che eseguirà: “Ubi caritas”, musica di M. Audrey Snyder; “Invochiamo la Tua presenza”, testo e musica di Antonio Napolitano e Daniele Bruno.

Terminate le esibizioni delle varie corali, mentre la giuria si ritira per valutare a chi assegnare la vittoria, ascolteremo alcune musiche e canti proposti dalla scuola di musica “DOREMÌ” di Rubiera. La corale vincitrice riceverà il caratteristico TAU e avrà l’impegno di organizzare la 29ª edizione. Un ottimo rinfresco concluderà in allegria la serata e vale ciò che ha scritto Sandra Bedeschi nella presentazione del coro “In Eterno Canterò”: “Benché in formazione ridotta abbiamo comunque desiderato ugualmente partecipare e dare il nostro contributo a questa bella iniziativa diocesana che deve continuare”. Brava! Così si fa.

Giorgio Ferraboschi

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento