Concerto in ricordo di Anna Codeluppi e Albino Terenziani

Stampa articolo Stampa articolo
Il grande Organo “Adeodato Bossi-Urbani del 1884” della Chiesa di S. Agostino nel centro storico di Reggio Emilia, sotto le sapienti mani dell’organista piemontese Bruno Bergamini, e il Coro Città di Castellarano diretto da Marco Guidorizzi, per ricordare i coniugi Anna Codeluppi e Albino Terenziani.
 
Con la presente sono a trasmettere qui sotto e negli allegati (programma di sala dettagliato, locandina invito e due fotografie degli interpreti)  tutte le informazioni relative al concerto di
Soli Deo Gloria 2018 per il comunicato stampa e la diffusione attraverso i Vostri canali (affissioni, mailing list, Facebook, internet, ecc), del concerto che si terrà:
 
Sabato 5 maggio, ore 21, a Reggio Emilia (Chiesa di Sant’Agostino) piazza Pignedoli
Concerto in ricordo di Anna Codeluppi e Albino Terenziani, Bruno Bergamini organo, Coro Città di Castellarano e Marco Guidorizzi direttore
 
Ingresso libero
Il programma:
Giovanni Pierluigi da Palestrina
(1525 circa – 1594)
Jesu rex admirabilis
Jacques Arcadelt
(1504 o 1505 – 1568)
Ave Maria
Bepi de Marzi
(1935)
Ave Maria
Giovanni Battista Maria Pelazza
(1847 – 1936)
Allegro sinfonico
(dalle 12 suonate su varii tuoni)
Antonio Lotti
(1667 – 1740)
Regina Coeli
Anton Bruckner
(1824 – 1896)
Locus iste
Nicolaj Kedrov
(1871 – 1940)
Padre Nostro
Giuseppe Cerruti
(1803 – 1869)
Sonata VIII, Tema con variazioni
(dalle 12 sonate per organo)
Luigi Moltino
(1916 – 2012)
O sacrum convivium
Johann Michael Haydn
(1737 – 1806)
Tantum ergo
Laszlo Halmoss
(1909 – 1997)
Jubilate
Pietro Alessandro Yon
(1886 – 1943)
Rapsodia italiana
(dai 12 divertimenti)
Gli interpreti
Bruno Bergamini, nato a Torino nel 1960, dopo aver conseguito i
diplomi in Organo e Musica Corale ha seguito corsi e masterclass
con grandi interpreti (C.Rousset, L.Robilliard) ed approfondito lo
studio della Composizione con Giulio Castagnoli.
Dal 1979 è titolare dell’organo Vegezzi-Bossi-Elice e direttore del
coro del Santuario di San Pancrazio in Pianezza (TO).
È stato docente presso la Scuola Diocesana di Musica Sacra e
presso i Corsi di Formazione Musicale della città di Torino.
Ha iniziato molto presto la sua attività di concertista,
affiancandola a quella di compositore e direttore di coro.
Alcune sue composizioni sono state pubblicate o commissionate
ed eseguite in prestigiose rassegne musicali (Teatro Nuovo di
Torino, Accademia Sabauda, Internationale Orgelkonzerte
München, Matinée di Locarno ecc.). L’attività di concertista lo ha
portato in tutta Italia e in varie nazioni europee (Germania,
Spagna, Svezia, Svizzera, Polonia). Da sempre appassionato
studioso degli autori e del repertorio italiano ha al suo attivo
numerosi concerti specialistici o monografici. Il suo CD sulla
musica italiana nel ‘700 (Fonola 1999) ha ricevuto il massimo
punteggio di critica dalla rivista specializzata Amadeus. Ha
recentemente pubblicato la raccolta delle “12 suonate su varii
tuoni” di Giovanni Battista Maria Pelazza per le edizioni Armelin
di Padova.
Coro Città di Castellarano
Coro nato con repertorio liturgico, negli anni ha intrapreso uno
studio approfondito di vocalità e di repertorio, spaziando dalla
musica classica a quella più moderna, al popolare, al gospel,
esibendosi in concerti di genere sacro e profano, in teatri e chiese
di tutta la provincia.
Tra i programmi proposti le esecuzioni di: Misa Criolla (Ariel
Ramirez), Gospel Mass (Robert Ray), Oratorio de Noel Op. 12
(Camille Saint-Saens), Windhaager Messe WAB 25 (Antonin
Bruckner), Messa n.2 D167 (Franz Schubert), Sei Notturni
(Wolfgang Amadeus Mozart), Messa solenne in onore di Santa
Cecilia (Charles Gounod), Cerimony of Carol (Benjamin Britten),
Missa Pontificalis (don Lorenzo Perosi), Missa Brevis (Johann
Michael Haydn).
Da alcuni anni propone concerti e recital tematici sia in ambito
sacro che profano (“Un Racconto di Natale”, “Maria Mater
Gratiae”, “Notturni d’Amore”, “Invito all’Opera”, “Fantasie
d’Operetta”).
Il coro “Città di Castellarano” ha tenuto concerti sia in ambito
locale che regionale, vantando importanti collaborazioni con
associazioni musicali, orchestre, attori, musicisti e cantanti di
chiara fama. Importanti le partecipazioni alle rassegne “Soli Deo
Gloria” (Reggio Emilia), “Piemonte in Musica” (Cuneo), “Note di
Natale in Centro Storico” (Modena), “Rassegna Corale di
Montalto”, “Rassegna Corale di Santa Cecilia” e Rassegna
Concertistica “Armonie dal Mondo” (Novellara, RE), Rassegna
Corale di Casalgrande, Rassegna Corale “di Canto, inCanto” e
Rassegna Corale Sacra di San Giovanni (Reggio Emilia), “Vespro
Musicale Mariano” (Abbazia di Nonantola).
Ha concertato messe in San Giovanni Laterano e San Pietro in
Vaticano (Roma), Santuario di Oropa e Varallo Sesia (Piemonte,
Sacri Monti), Santuario di Santa Maria in Porto (Ravenna),
Basilica della Santa Casa (Loreto, AN).
Fonda nel 2008 la Rassegna Corale “Città di Castellarano” che
continua con ottimo successo di pubblico e critica.
Nel 2014, come membro del Coro del Teatro “Franco Tagliavini”
di Novellara (RE), partecipa alla messinscena del “Re Enzo”,
opera comica di Ottorino Respighi.
Fonda nel 2017 la Rassegna di Canto Popolare e Tradizionale
“Giampaolo Ferri”, arricchendo sempre più il panorama culturale
e l’offerta musicale del proprio paese.
Dal 2012 è diretto da Marco Guidorizzi.
 
Si ringraziano Don Guido Mortari, Famiglia Terenziani Codeluppi, Architetto Paolo Bedogni per la disponibilità e la preziosa collaborazione.
 
La rassegna Soli Deo Gloria. Organi, Suoni e Voci della Città XIV edizione, Reggio Emilia, marzo – dicembre 2018, è promossa in collaborazione e con il contributo del Comune di Reggio Emilia, Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla: Ufficio Beni Culturali, Nuova Edilizia di culto; Museo Diocesano di Reggio Emilia – Guastalla
Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento