La Fondazione Guido Franzini festeggia dieci anni di servizio

Stampa articolo Stampa articolo

“Le attività della Fondazione Guido Franzini Onlus si sono integrate perfettamente con quelle offerte dal servizio pubblico sanitario, avviando collaborazioni molto proficue anche con le associazioni di volontariato”. Un percorso di grande valenza sociale quello spiegato dal dottor Fabrizio Franzini, presidente della fondazione di Reggo Emilia, che la mattina di lunedì 16 aprile ha festeggiato dieci anni di attività al servizio della comunità con un convegno dedicato ai temi dell’immigrazione, dell’accoglienza e della salute, organizzato in collaborazione con l’onorevole Cécile Kashetu Kyenge, parlamentare europea e co-presidente di Anti Racism and Diversity Intergroup (Ardi). “La Fondazione Franzini applica una vera strategia dell’integrazione – ha sottolineato l’onorevole – mettendo al centro della propria azione le persone, siano esse migranti o cittadini indigenti, in una visione di lungo termine che comprende la salvaguardia della salute come strumento per la riduzione delle disuguaglianze”.

Grazie all’aiuto volontario del personale medico e infermieristico della Casa di cura polispecialistica “Villa Verde”, infatti, la Fondazione Guido Franzini Onlus, dal 2008 ad oggi, ha erogato oltre 6.600 prestazioni, di cui 1.742 solo nel 2017.
All’importante lavoro svolto con la Caritas e il Centro per la Salute della Famiglia Straniera di Ausl Reggio Emilia, si sono aggiunte negli anni altre nuove collaborazioni con l’Emporio solidale Dora e l’associazione Jaima Sahrawi a cui la fondazione fornisce accertamenti sanitari gratuiti ai circa 40 bambini Sahrawi ospitati ogni anno a Reggio. Inoltre è stato attivato il progetto “Guardare oltre” che offre la visita oculistica gratuita e la fornitura di occhiali a bambini indigenti.

Continua a leggere l’articolo di Valeria Braglia su La Libertà del 25 aprile

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento