San Martino in Rio: giovedì sera la veglia per i missionari martiri

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 21 marzo

Un importante appuntamento quaresimale è quello della Giornata di digiuno e preghiera per i missionari martiri (24 marzo, memoria del beato Oscar Romero) che in Diocesi sarà celebrata giovedì 22 marzo con una veglia di preghiera nella chiesa di San Martino in Rio, alle ore 21, presieduta dal Vicario generale don Alberto Nicelli. Porterà la sua testimonianza di Andrea Saletti, nipote di Annalena Tonelli (foto), missionaria laica, di cui quest’anno si ricorda il 15° anniversario della morte, avvenuta il 5 ottobre 2003 in Somalia per opera di un gruppo integralista legato all’internazionale del terrore.

Era il 1999 quando Annalena descriveva le motivazioni della scelta di camminare al fianco del popolo somalo: “Scelsi di essere per gli altri: i poveri, i sofferenti, gli abbandonati e i non amati… scelsi loro che ero una bambina e così ho fatto e confido di fare fino alla fine della mia vita”.
E continua la missionaria: “Volevo seguire solo Gesù Cristo. Null’altro mi interessava così fortemente… Lui e i poveri in Lui!… Continuo a vivere una vita a servizio senza un nome, senza la sicurezza di un Ordine religioso, senza appartenere a nessuna organizzazione, senza uno stipendio, senza versamento di contributi volontari per quando sarò vecchia”.

Con Annalena, ricorderemo anche i 23 missionari uccisi nell’anno 2017: 13 sacerdoti, 1 religioso, 1 religiosa, 8 laici.
Durante la veglia missionaria ci saranno anche gli interventi di Virginia Beltrami (di Budrio di Correggio) e di Federica Menozzi (di Bagnolo), da poco rientrate dall’Albania, dopo un anno di servizio nella missione reggiana di Gomsiqe, diocesi di Sapa.
Entrambe riceveranno il mandato di “rientro” da parte del Vicario generale don Nicelli.

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento