Giovani 5.0 – L’Italia che decide di restare

Stampa articolo Stampa articolo

Intraprendenza, merito, competenza e selezione, partendo dalla testimonianza di chi ha scelto di crearsi un’opportunità nel proprio Paese. Saranno queste le parole chiave della Assemblea annuale del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Reggio Emilia, in programma lunedì 19 marzo alle ore 17,30 alla Sala Specchi del Teatro Municipale Valli.

Con il titolo “Giovani 5.0 – L’Italia che decide di restare”, i Giovani Imprenditori hanno scelto quest’anno di invitare alla propria assemblea ospiti under 40 che hanno saputo imboccare la strada del successo mettendo in campo il proprio talento e valorizzando il territorio.

Dopo il saluto del Presidente di Unindustria Reggio Emilia Mauro Severi, i lavori saranno introdotti dalla relazione del Presidente del Gruppo Giovani Enrico Giuliani, che nel presentare l’evento afferma: “Sentiamo spesso dire che l’Italia non offre opportunità per i giovani ed è incapace di crearle, così abbiamo deciso di far parlare chi attraverso una competenza nata dall’analisi, dallo studio, dalla volontà di sacrificarsi, segue le proprie ambizioni e i propri sogni, riuscendo ad ottenere risultati importanti”.

Saliranno così sul palco per un confronto in tavola rotonda Maria Rosa Antognazza, ricercatrice dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova; Stefano Guerrieri, designer e fondatore della startup reggiana Playwood; Giacomo Mannheimer, ricercatore dell’Istituto Bruno Leoni; Tommaso Solfrini, fondatore e Managing Director di Italdron; Alessandro Tommasi, Public Policy Manager di Airbnb; Beatrice Venezi, tra i più giovani Direttori d’orchestra in Italia.

Condurrà il confronto il giornalista Oscar Giannino, mentre le conclusioni saranno di Alessio Rossi, Presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

Enrico Giuliani

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento