Condivisione missionaria

Stampa articolo Stampa articolo

Una domenica di viaggi e scambi tra unità pastorali

S’incontrano sorprese leggendo il diario di una giornata missionaria, come quella vissuta domenica 4 marzo da tante persone che si sono messe in viaggio, lasciando la propria comunità per incontrarne altre e condividere esperienze pastorali. Le prime immagini arrivate già raccontano come la missione sia sinonimo di “festa”! Festa dell’incontro, festa dell’annuncio, festa di vita nuova che nasce nel segno dell’amicizia.

C’è chi partendo presto dalla città ha sfidato ghiaccio e neve per raggiungere la montagna, come alcuni giovani dell’unità pastorale Giovanni Paolo II che con il parroco, don Pietro Adani, sono andati a Fontanaluccia scambiando esperienze di vita con due famiglie residenti nella zona, insieme a don Giuseppe Gobetti, ai fratelli e alle suore delle Case della Carità. Viceversa, a scendere dalla montagna per poi trovare altra neve a Reggio (scherzi che riserva l’inverno quest’anno) sono state due famiglie e un ospite della Macchiaccia che hanno accompagnato il loro parroco, don Luigi Gibellini (unità pastorale 60) per raccontare come sia diversa la vita missionaria “ad alta quota”. Ne ha fatto esperienza anche la delegazione che da Vezzano sul Crostolo è giunta a Villa Minozzo, sperimentando come le situazioni cambino a soli 30 km di distanza. “è stata un’esperienza positiva: abbiamo imparato a conoscerci e per il futuro si potrebbe organizzare qualcosa insieme”, ha detto don Pietro Pattacini.

Una carovana missionaria ha fatto tappa nella Bassa, a Castelnovo Sotto, grazie allo scambio con l’unità pastorale Padre Misericordioso: ad essere accolta calorosamente è stata una delegazione che rappresentava i differenti ruoli ministeriali presenti in una comunità (il parroco, don Davide Poletti, una consacrata, un diacono, una coppia di sposi e altri laici). 

Leggi tutto l’articolo a cura del Centro Missionario diocesano su La Libertà del 14 marzo

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento