Da Ambositra, don Luca commenta la cacciata dei mercanti dal tempio

Stampa articolo Stampa articolo

Ciao a tutti…

Ci raccontano di bufere di neve, temperature in picchiata, climi polari.. qui noi ci stiamo abbrustolendo! Ma per fortuna piove spesso e usciamo poco per dare priorità allo studio.
Il commento di questa settimana lo abbiamo girato alla Casa della Carità di Ambositra, proprio a fianco della casa volontari dove saremo ospitati fino a fine maggio, quando scenderemo definitivamente a Manakara.
Quasi tutte le mattine andiamo a celebrare la messa in Cdc e poi ci torniamo per il pranzo.
 

 
L’ambiente è bello, ci si sta molto bene, ci sono 5 suore, 5 ragazze in formazione, un discreto numero di ausiliari e volontari, e parecchi ospiti; siamo contenti di poterci appoggiare qui. L’unica nota negativa è che in Cdc è obbligatorio parlare il malgascio.. e questo richiede uno sforzo notevole (la suora Justine, la superiora, è un mastino)..ma forse anche per questo non possiamo fare altro che ringraziare.
Una bella opportunità di grazia.. 
Se credete possa essere utile a qualcuno vi chiediamo di inoltrare, condividere per mail o sui social il link e le motivazioni di questo lavoro… per sensibilizzare il maggior numero di persone all’opera della nostra Chiesa, e nello specifico della nostra missione. Grazie!!
 
Buon proseguimento di Quaresima
don Luca
Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento