Successo per la lezione concerto al teatro Ruggeri

Stampa articolo Stampa articolo

Pubblico e palcoscenico quanto mai vibranti al teatro Ruggeri di Guastalla, mercoledì scorso, durante l’edizione 2018 della coinvolgente lezione-concerto, quest’anno allargata per la prima volta anche a scuole di altri comuni.

 Due i turni infatti in corso di mattinata, rivolti rispettivamente agli alunni delle scuole secondarie di primo grado di Brescello, Poviglio, Reggiolo il primo e ai circa 380 studenti di quella di Guastalla, il secondo.

Nella sua formula vincente, l’evento si snoda interamente sul vivace interscambio palco/platea, proprio nello spirito di quella partecipazione attiva che è il naturale risultato del lungo ed interessante percorso di questo prezioso progetto.

Ideato una quindicina di anni fa da Cecilia Brozzi e realizzato all’interno dell’Istituto Comprensivo Gonzaga, valendosi della collaborazione degli insegnanti della Scuola di  e Coro Voci Bianche Città di Guastalla, esso mira a potenziare le conoscenze musicali nella scuola secondaria di primo grado, rinforzando nei ragazzi l’attività di ascolto consapevole, avvicinandoli all’ascolto di musica poco conosciuta/praticata e, prezioso valore aggiunto, accompagnandoli alla consapevolezza del proprio “ambiente culturale” ( scuola, musica , teatro, territorio…).

Curato e perfezionato di anno in anno, il percorso di approfondimento dal vivo di generi musicali ed organico vocal-strumentale si è mosso in questa sua effervescente puntata su un percorso ideale dal blues al jazz, regalando ai ragazzi l’interazione con un palco quanto mai autorevole. Tra i musicisti della quotata scuderia Scuola di Musica erano infatti presenti : Marina Santelli e Lorenza Gambini voci, Luca Savazzi al piano, Cristiano Boschesi al trombone, Manuel Caliumi al sax, Cristiano Maramotti e Michele Bianchi alla chitarra, Paolo Gialdi al basso e Roberto Berti alla batteria.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento