Pastorale sociale con «OL3»: Sassuolo entra in formazione

Stampa articolo Stampa articolo

Dopo la tappa nella zona pastorale Sud Est del Vicariato Urbano presso la parrocchia di Sant’Anselmo, è continuato il tour delle catechesi sulla Dottrina Sociale della Chiesa (DSC) all’inizio del 2018 con la tappa nella zona pastorale Centro Est. In questa occasione l’Ufficio diocesano di Pastorale Sociale che insieme all’associazione OL3 promuove questi incontri è stato ospite dell’unità pastorale Giovanni Paolo II.
Tante le persone interessate, e di tutte le fasce di età, che hanno riempito per tutti e cinque gli incontri il teatro dell’oratorio. Tante anche le richieste di approfondimenti dei temi che hanno suscitato domande e che hanno permesso ai presenti di iniziare a diradare un po’ di dubbi e perplessità su argomenti che normalmente non sono oggetto di approfondimento.

Come sempre ogni sera è stata dedicata all’approfondimento di uno dei pilastri della Dottrina Sociale della Chiesa, a partire da quello della Persona. La base su cui tutto poggia è infatti la convinzione per cui l’uomo, fatto a immagine e somiglianza di Dio, è il centro da cui tutto parte. è la via della Chiesa, come diceva san Giovanni Paolo II.
è importante sottolineare che questa visione dell’uomo non è propria della Dottrina Sociale né viene ripresa da altre correnti filosofiche ma scaturisce dall’adesione alla nostra fede in Cristo Gesù. Per questo motivo è necessario che questo tipo di insegnamento, che non si aggiunge dall’esterno ma proviene dal cuore stesso della vita della Chiesa, sia sempre più presente nei cammini formativi cristiani dei giovani e degli adulti.

Leggi tutto l’articolo di Chiara Franco su La Libertà del 14 febbraio

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento