Don Bosco indoor, tutto pronto per le finali

Stampa articolo Stampa articolo

Tutto pronto per le finali delle cinque categorie del torneo Don Bosco Indoor del Centro Sportivo di Reggio Emilia. Domenica 18, alla palestra del Foro Boario, ossia la nuova palestra del Liceo Aldo Moro, scenderanno in campo tutte le finaliste della quindicesima edizione del torneo giovanile di calcio a cinque indoor, nel quale sono coinvolti i bambini nati dal 2007 fino al 2012, divisi nelle categorie classiche del Csi: Biberon, Debuttanti, Cuccioli, Arcobaleno e Primavera. Nella quattordicesima edizione del torneo, ossia nell’edizione 2016-2017, erano iscritte 73 formazioni, mentre quest’anno, nell’edizione 2017-2018, si è registrato un forte incremento, tanto da arrivare alla bellezza di 87 squadre ai nostri di partenza.

Venendo quindi al programma gare di domenica, la prima finale avrà luogo alle 15 quando si incroceranno Bibbiano San Polo e Ac Casalgrande nella categoria Biberon. A seguire, per la categoria Debuttanti, la super sfida decisiva fra il Montecchio Calcio e il San Faustino. Nei Cuccioli 2009-2010 l’inizio del big match è previsto per le 17, fra progetto aurora e Ac Casalgrande. La società Progetto Aurora, ovviamente con un altro gruppo di ragazzi, sarà protagonista che nella finale Arcobaleno contro l’Fc Sesso, mentre l’ultima finale, quella del torneo Primavera, che avrà inizio alle 19, vedrà protagonisti l’Atletico Bilbagno e lo stesso Progetto Aurora, con la terza squadra in finale su cinque competizioni, quindi grande protagonista di questa edizione del Don Bosco indoor.

“Siamo molto soddisfatti per la crescita notevole degli iscritti a questa manifestazione – spiega Giovanni Codazzi, coordinatore dell’attività sportiva del Csi provinciale – In tutta franchezza questa manifestazione ci sembrava le leggero regresso, visti i numeri dell’anno scorso, che erano pur soddisfacenti, ma leggermente al di sotto delle aspettative, mentre quest’anno c’è stato un netto incremento delle compagini che hanno preso parte all’iniziativa e questo ci fa pensare che la formula scelta sia ancora vincente dopo ben quindici edizioni”.

 

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento