Silvio D’Arzo ritrovato

Stampa articolo Stampa articolo

La figura straordinaria di Silvio D’Arzo, scrittore reggiano divenuto celebre grazie al suo capolavoro indiscusso Casa d’altri,  torna a far parlare di sé non solo con la mostra a lui dedicata Silvio D’Arzo ritrovato, allestita nella sala mostre della Biblioteca Panizzi fino ad aprile 2018.

Venerdì 9 febbraio alle 17.30 alla sala del Planisfero infatti sarà presentato il catalogo della mostra Silvio D’Arzo ritrovato  con gli interventi di Elisabetta Ambrogi,responsabile della Panizzi, Alberto Ferraboschi curatore della mostra e del catalogo e Stefano Costanzi, autore di uno dei saggi presenti nel catalogo edito dalla Panizzi.

La pubblicazione  mette bene in luce la produzione narrativa dello scrittore reggiano, che comprende, oltre al popolare Casa d’altri, anche altri romanzi e scritti di varia natura e interesse prodotti a cavallo degli anni che precedono e seguono la seconda guerra mondiale.

Il catalogo è una chiara panoramica sul lavoro di D’Arzo, resa possibile dall’attenta analisi e dall’inventariazione dell’importante fondo D’Arzo-Macchioni Jodi, pervenuto alla biblioteca Panizzi nell’aprile 2016. A partire da un approfondimento sul fondo e sulla sua storia, il catalogo affronta la produzione darziana dividendola in sezioni di genere (romanzi, racconti, poesie, narrativa per l’infanzia e saggi) proponendo anche una selezione di quattro preziosi inediti presentati in mostra per la prima volta, oltre a un ricco repertorio di immagini, note biografiche e bibliografiche.

Grazie a questo catalogo è possibile farsi un’idea sull’ampia e varia produzione di D’Arzo, protagonista reggiano della scena letteraria italiana dello scorso secolo.

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento