Figli Bene comune

Stampa articolo Stampa articolo

Vita e famiglia da promuovere: chi ci sta?

Incontro con Diego Noci (Movimento per la Vita), Gianni Vezzani (Fondazione Vita Nova) e Maurizio Rizzolo (Forum provinciale delle Associazioni familiari)

Il Vangelo della vita è ancora una bella notizia! Potrebbe essere questo lo slogan della tavola rotonda che La Libertà dedica ai 40 anni della Giornata nazionale per la Vita, prendendo spunto dal messaggio preparato dai vescovi italiani (si veda a pagina 4).
Famiglia e natalità: più che mai oggi, mentre il gelo demografico comincia a far sentire la sua presa, c’è bisogno di alleanze che favoriscano genitori e figli, continuando ad aiutare le madri tentate di interrompere la gravidanza inattesa o indesiderata.
Partecipano all’incontro Diego Noci, presidente del Movimento per la Vita di Reggio Emilia, Gianni Vezzani, reggiano, presidente della Fondazione nazionale Vita Nova, e Maurizio Rizzolo, presidente del Forum provinciale delle Associazioni familiari di Reggio Emilia.
Al di là delle cariche, persone che fanno della promozione della famiglia e conseguentemente della vita una missione quotidiana.

“In questi 40 anni – esordisce Noci – sono successe tante cose e sono state poste molte condizioni sia alla vita nascente che a quella morente. Che per la Chiesa il Vangelo della vita sia una bella notizia è normale, perché la gloria di Dio è l’uomo vivente. Purtroppo però per la società civile, nonostante quanto affermato dalla Costituzione e dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, a volte non è così evidente. Ma la speranza esiste e vive nei tanti uomini e donne che non hanno fatto il calcolo delle possibilità di vittoria e da sempre si sono impegnati per testimoniare la bella notizia della vita”.
Poi introduce così i due compagni di viaggio: “Al Centro di Aiuto alla Vita (Cav) di Reggio campeggia un proverbio africano: «Per educare un bambino ci vuole un intero villaggio». Ecco perché per educare le nuove generazioni c’è bisogno del contributo di due ‘saggi’ come Rizzolo e Vezzani.
La presenza del Forum ci ricorda che il luogo naturale per l’accoglienza della vita è la famiglia; quella di Vita Nova, opera voluta dal Movimento per la Vita che in via sussidiaria fa ciò che dovrebbe garantire lo Stato con la legge 194, ci dimostra come le risorse di privati siano utili a sostenere la maternità a rischio e a tutelare la dignità dei nascituri in tante situazioni concrete”.

Leggi tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 31 gennaio

Pubblicato in Articoli, Associazioni, Slide

Lascia un commento