Fine settimana a Marola con Incontro Matrimoniale

Stampa articolo Stampa articolo

Per sposi, preti, religiose: dal 9 all’11 febbraio

Da La Libertà del 24 gennaio

In vista del fine settimana di Incontro Matrimoniale rivolto sia a coppie di sposi che a religiosi e religiose che si terrà a Marola – presso il Centro diocesano di spiritualità e cultura – dal 9 all’11 febbraio, pubblichiamo questo articolo.

Bisognerebbe che ogni mattino fosse per noi un nuovo inizio, per non permettere alla nostra vita di sposi, di sacerdoti, di religiosi di diventare troppo abitudinaria, scontata e arrugginita.
Bisognerebbe che ogni mattino guardassimo la vita con gli occhi di un bambino desideroso di crescere e di imparare, capace di stupirsi e di gioire anche delle piccole cose.
Il Fine Settimana è un’occasione per ripartire senza forse in realtà essersi mai fermati, per risvegliare il sogno e viverlo, per sentire quanto il soffio dello Spirito ci sospinga e ci accompagni sempre. è un’occasione per sperimentare e comprendere che bastano piccoli passi quotidiani a rendere più lucido il nostro sguardo, più aperto il nostro cuore, più attento il nostro ascolto, più fresca, nuova, innamorata e felice la nostra vita.
Abbiamo chiesto a Ivo e Lucia, una coppia di sposi che ha vissuto da diversi anni il WE, e a don Orfeo, che invece vi ha partecipato l’anno scorso proprio a Marola, una breve testimonianza su ciò che ha donato loro il Fine Settimana.

Ivo e Lucia
Weekend 2003
Dopo tanti anni di cammino in Incontro Matrimoniale come coppia ci sentiamo di affermare che tra i tanti percorsi che vengono proposti questo è forse quello che offre non solo gocce di spiritualità in momenti particolari ma anche un accompagnamento, un dono prezioso che prosegue dopo il fine settimana.
Le promesse che vengono fatte nel Fine Settimana, se le coppie hanno il coraggio e la costanza di coinvolgersi e mettersi in gioco nella loro relazione, vengono mantenute nel tempo.
E i frutti sono tangibili: una ritrovata armonia di coppia, un metodo per affrontare gli innumerevoli conflitti che la vita presenta, una nuova fiducia nell’altro senza la quale è impossibile un cammino a due, un nuovo senso alle attività, non più da single ma di coppia. Per chi crede nella relazione come cammino di crescita è l’esperienza giusta.

Don Orfeo
Weekend 2017

Può capitare di diventare matti a forza di cercare i propri occhiali da vista smarriti in casa e, quando stai per rinunciare, arriva qualcuno che ti fa notare che li hai addosso. Proprio questo mi è capitato al Weekend di Incontro Matrimoniale: le persone giuste al momento giusto. è stata un’esperienza che mi ha riconsegnato la consapevolezza del fatto che gli strumenti per vedere bene li ho già e mi hanno semplicemente aiutato ad aprire gli occhi e quindi il cuore. Ho visto allora che sono capace di amare e che vale la pena amare. Da qui è possibile ripartire.
Vi chiederete: ma cosa ci fa un prete adun corso per coppie sposate se non è il relatore? è meglio praticare l’amore che predicare l’amore, e chi meglio delle coppie sposate è esperto di amore vissuto? Il confronto con le coppie di sposi apre gli occhi sulla realtà matrimoniale più che il parlarne tra sacerdoti. Credo che le vocazioni siano chiamate ad essere in relazione e a comunicarsi le reciproche ricchezze. “Venite e vedrete”.

Il prossimo 9 febbraio inizia a Marola un altro fine settimana: coppie di sposi, sacerdoti, religiosi e religiose, fatevi un regalo per San Valentino… Per informazioni e iscrizioni: Fabrizio e Simona, 349.8694639; segreteria.parmareggioe@wwme.it.

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento