Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni a Reggio per la Giornata nazionale della Bandiera

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 7 gennaio 2018, Giornata nazionale della Bandiera, si celebra a Reggio Emilia il 221° Anniversario della nascita del Primo Tricolore, che nacque nella città emiliana il 7 gennaio 1797, quale bandiera della Repubblica Cispadana. Ospite delle celebrazioni, in qualità di rappresentante delle istituzioni nazionali, sarà il presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni.

Novità di quest’anno, la lectio magistralis nella Sala del Tricolore dedicata agli studenti delle scuole elementari della città sui valori e i principi della Costituzione italiana, di cui ricorre il settantesimo anno.

Con il presidente del Consiglio Gentiloni, ai tre principali momenti delle celebrazioni della mattina – l’Alzabandiera e gli onori militari in piazza Prampolini, l’incontro con gli studenti in Sala del Tricolore (a invito) e gli interventi istituzionali al teatro Ariosto – partecipano il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi; il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini; il presidente della Provincia Giammaria Manghi.

Ad anticipare il programma della giornata, dalle 10.10 alle 10.20, sarà il suono della Campana civica, grazie all’Unione Campanari reggiani. Le celebrazioni istituzionali inizieranno alle ore 10.30 in piazza Prampolini, con la cerimonia alla presenza del presidente Gentiloni e delle autorità civili e militari: Onori militari, Alzabandiera ed esecuzione dell’Inno nazionale.

La manifestazione proseguirà, alle ore 11, nella storica Sala del Tricolore, con la lectio dello scrittore Roberto Piumini “La Costituzione siamo anche noi”, dedicata agli studenti delle scuole elementari sui principi e i valori della nostra Carta Costituzionale, e la consegna della Costituzione italiana a delegazioni di studenti in rappresentanza delle scuole reggiane (l’accesso alla Sala sarà  possibile su invito).

Alle 12, nel teatro Ariosto in piazza della Vittoria, si svolgerà l’incontro del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni con studenti, associazioni, cittadini e gli altri rappresentanti istituzionali. Qui interverranno il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il presidente della Provincia Giammaria Manghi, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e lo storico Alberto Melloni.

Anche quest’anno sono resi disponibili posti in teatro per i cittadini, che potranno unirsi agli studenti delle scuole e alle altre persone invitate. I cittadini interessati a partecipare all’incontro all’Ariosto potranno prenotare il loro posto dal 2 gennaio, rivolgendosi all’Urp Comune informa di via Farini 2/1, orari di apertura: da martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

Le prenotazioni saranno possibili fino ad esaurimento posti disponibili e comunque entro le ore 12 del 5 gennaio. Gli interessati dovranno fornire nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di Carta d’identità. Verrà loro consegnato un pass da conservare e presentare all’ingresso del teatro Ariosto.

PROGRAMMA

Altre iniziative promosse nell’ambito della Festa del Tricolore

Durante la giornata del 7 gennaio, sono diverse le iniziate in programma al Museo del Tricolore (piazza Casotti 1) dedicate al 221° anniversario della Bandiera.

Alle ore 16 è in programma ‘Bandiere ad arte’, laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni promosso da Lions Club Reggio Emilia – Host Città del Tricolore. Alle ore 16.30, si svolge la visita guidata ‘Una Bandiera. Una storia’, alla scoperta dei 221 anni del Tricolore, a cura di Chiara Pelliciari.

A seguire è previsto lo spettacolo ‘Tricolore e dintorni’, intervento musicale con la soprano Annalisa Ferrarini e la pianista Cristina Calzolari. L’iniziativa è promossa da Lions Club Reggio Emilia – Host Città del Tricolore.

Dal 4 al 14 gennaio il Museo del Tricolore ospiterà la mostra itinerante ‘La grande guerra’, a cura dell’Ufficio storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, promossa in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia.

Alle ore 17.30, infine, nell’Aula Magna ‘Pietro Manodori’ dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia è in programma il convegno ‘A riveder le stelle. P. Angelo Secchi S.J. fra fede e scienza‘, promosso da Rotary Club Reggio Emilia e Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, con il patrocinio del Comune di Reggio Emilia.

Allegati

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento