Sulla strada della carità nel matrimonio

Stampa articolo Stampa articolo

Coppie e famiglie agli esercizi spirituali promossi dall’Azione Cattolica con monsignor Simone Giusti

Davvero in questi esercizi don Simone, o meglio Sua Eccellenza monsignor Simone Giusti, vescovo di Livorno, ci ha fatto vedere come il sogno di Dio sulla coppia – “Amatevi come Dio vi ha amato” – possa tradursi in una realtà viva e forte.
E così ci siamo ritrovati ancora una volta presso la Casa di ospitalità “Regina Mundi” di Calambrone (Livorno) gestita dal Cif, Centro Italiano Femminile, accoglienza che è sempre più calda e amichevole visto che ormai è da 10 anni, da quando don Simone è diventato vescovo, che la frequentiamo. Gentile e disponibile il personale, adeguate le strutture (un salone grande, una cappella, stanze per i bimbi e le babysitter, e una cornice a dir poco suggestiva). Chi, infatti, viene per la prima volta, rimane stupito del fatto che appena usciti dalla casa ci si ritrova direttamente sulla spiaggia, sconfinata, luogo ideale per passeggiare, meditare, raccogliersi, dialogare, come singoli, come coppie, come famiglie.

Centodieci partecipanti, già, perché dopo l’incontro dello scorso 6 ottobre a Reggio Emilia, sempre tenuto da monsignor Simone sugli adolescenti, fragili, splendidi, irrequieti, molte persone hanno desiderato approfondire e capire di più. E allora ecco la carica dei 100 a Calambrone con 40 bambini di ogni età, dai 2 mesi ai 12 anni.
Ed ecco pronto per loro il folto stuolo di babysitter. Dopo l’incontro introduttivo del venerdì sera, partenza al mattino con direzione Santuario di Montenero consacrato alla Madonna delle Grazie, patrona di Livorno, località funestata il mese scorso da un tragico nubifragio che ha portato con sé una terribile scia di morte. Lì abbiamo ascoltato la santa Messa e cominciato davvero il percorso della strada della carità.

Continua a leggere tutto l’articolo di Maria Chesi su La Libertà del 23 dicembre

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento