Il ricordo di monsignor Agosti a 10 anni dalla morte

Stampa articolo Stampa articolo

Dieci anni or sono, il 23 dicembre 2007 – antivigilia di Natale – si spegneva improvvisamente nella sua abitazione colma di libri, riviste, fossili e rocce mons. Guido Agosti, all’età di 81 anni. Era nato a Rio Saliceto il 6 dicembre 1926.

La sua è stata una vocazione adulta; infatti era entrato in seminario dopo aver conseguito la laurea in scienze naturali e matematiche all’Università di Modena. Era stato ordinato sacerdote dal vescovo Beniamino Socche il 29 giugno del 1962. Era stato insegnante dapprima alle scuole medie, poi al liceo Spallanzani e infine all’istituto Scaruffi, dove aveva concluso la sua carriera di docente di scienze nel 1980. Responsabile dell’Archivio diocesano dal 1990, è sempre stato prodigo di consigli sia agli studiosi che ai laureandi che vi accedevano. Acuto studioso di storia ecclesiastica, vanta una cospicua e solida bibliografia, dedicata in modo particolare alla nostra diocesi. Grande spiritualità, intensa vita di preghiera e di studio, amabilità, disponibilità al colloquio hanno contraddistinto don Guido, che ha sempre riservato nella sua esistenza grande spazio alla ricerca storica e all’impegno culturale quale attivo componente di vari sodalizi scientifici. Socio emerito della Sezione di Reggio Emilia della Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi, ha pubblicato contributi scientifici sul Bollettino Storico, Il pescatore reggiano, Reggio Storia, la Strenna del Pio Istituto Artigianelli. Ha scritto la storia dell’Unitalsi a Reggio e si è occupato della beata Giovanna Scopelli.

Era stato membro del direttivo di Italia Nostra e socio della Società di scienze naturali. Notevole è stato il suo apporto alla vita cultura sia della città che della diocesi, per la cui storia stava collaborando. Preziosissimo Sangue, Cattedrale, Mancasale, San Paolo, San Bartolomeo, San Giorgio, San Pietro e da ultimo Santo Stefano sono state le chiese in cui ha prestato il suo prezioso e generoso servizio come confessore, per le celebrazioni eucaristiche e per incontri di formazione. Canonico penitenziere della Cattedrale, è stato delegato diocesano per l’Università Cattolica, direttore delle Pontificie Opere Missionarie, assistente diocesano dell’Unitalsi, direttore spirituale del gruppo di preghiera Padre Pio, assistente dei maestri cattolici e dell’istituto San Vincenzo, aveva tenuti incontri di studio su apetti della geologia reggiana all’UCIIM, che nel 2009 promosse assieme ad altre associazioni presso il Centro Giovanni XXIII – con la presenza del vescovo Adriano Caprioli – un convegno di studi in sua memoria. Gli Atti sono stati pubblicati nel “Bollettino Storico Reggiano” N. 139.

Il decennale della improvvisa morte di  morte di mons. Guido Agosti sarà ricordato sabato 23 dicembre alle 10,30 in Cattedrale a Reggio con una concelebrazione eucaristica presieduta daL vescovo emerito mons. Adriano Caprioli.

                                                                                     Giuseppe Adriano Rossi

 

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento