«San Gregorio Magno», primi in Storie di Alternanza

Stampa articolo Stampa articolo

Duecentocinquantanove progetti di Alternanza Scuola-Lavoro sono stati presentati per il concorso “Storie di Alternanza” allestito all’interno di Job&Orienta a Verona, promosso da Unioncamere (www.unioncamere.gov.it) da 75 Camere di commercio tra cui la Camera di Commercio di Reggio Emilia (online il sito è www.re.comcom.gov.it).
Il gradino più alto del podio per la categoria Licei è andato ai ragazzi dei Licei paritari “San Gregorio Magno” di Sant’Ilario d’Enza, che hanno “adottato” e valorizzato con il proprio impegno il Museo del Parmigiano Reggiano e della civiltà contadina e artigiana della Val d’Enza.

Il video dei ragazzi del San Gregorio Magno, gestito dalla cooperativa sociale Don Pietro Margini, racconta in modo molto accattivante l’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro che li ha visti protagonisti e che li ha portati a riscoprire e valorizzare questo museo della Val d’Enza, dell’associazione “La Barchessa” di Villa Aiola.
Nel corso dei due anni passati gli alunni, insieme ai tutor scolastici ed esperti museali, hanno realizzato una guida di presentazione del museo, una brochure, un sito internet (www.immaginache.it/museo), un centinaio di schede didattiche che le insegnanti possono utilizzare per completare in classe l’attività della visita al museo e laboratori didattici “Giochi di una volta” (giochi sull’aia e laboratori di bambole di pezza e carretti di legno) che gli alunni hanno proposto a 4 classi di scuole primarie della zona.

Il video (www.immaginache.it), di grande impatto, per simpatia e freschezza, ha un esordio che vede i ragazzi smarriti nelle campagne alla ricerca del Museo e, insieme al racconto del luogo e dei suoi significati, un sorprendente finale in cui gli alunni, trasportati indietro nel tempo, impersonano quelle genti contadine che, in tal modo, riprendono vita e continuano a raccontarsi.

Continua a leggere tutto l’articolo su La Libertà del 16 dicembre

Clicca e scopri le offerte di abbonamento a La Libertà

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento