La consacrazione della nuova chiesa di Manakara, il 26 novembre

Stampa articolo Stampa articolo

Domenica 26 novembre la delegazione diocesana che si è recata in Madagascar ha partecipato alla solenne consacrazione della chiesa dedicata a Gesù Misericordioso a Manakara, diocesi di Farafangana, insieme ai missionari, ai volontari del Centro Missionario e di Reggio Terzo Mondo, ai Servi e alle Serve della Chiesa, alle Case della Carità e alla popolazione locale.
Ad accogliere il gruppo sono stati il parroco della neonata chiesa, don Giovanni Ruozi, fidei donum in Madagascar, e il suo collaboratore, padre Arsène Rakotomiaina, missionario malgascio originario di Ambositra.

Si temeva di non riuscire a terminare la costruzione dell’edificio in tempo per la data fissata, ma i parrocchiani, l’impresa edile, i preti e tutti i collaboratori hanno fatto l’impossibile… e la chiesa era pronta. La celebrazione è cominciata davanti alla porta chiusa della chiesa, con la lettura del messaggio inviato dal vescovo Massimo in occasione della memoria dei 50 anni di missione reggiana nell’Isola Rossa. Monsignor Benjamin Marc Ramaroson, arcivescovo di Antsiranana, già vescovo di Farafangana, ha presieduto la solenne Messa, concelebrata dal vescovo di Ambositra, monsignor Fidélis Rakotonarivo, e da una cinquantina di sacerdoti, tra diocesani e non diocesani.

Leggi tutto l’articolo di Donata Frigerio su La Libertà del 2 dicembre

Clicca qui e abbonati a La Libertà

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana