Medici cattolici a convegno e «Premio Carapezzi» 2017

Stampa articolo Stampa articolo

Tema: «Il rapporto medico-paziente ed il problema della verità al malato»

Sabato 11 novembre presso la sede dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Reggio Emilia si è tenuto il convegno annuale dell’Amci (Associazione dei Medici Cattolici) Sezione di Reggio Emilia sul tema “Il rapporto medico-paziente ed il problema della verità al malato”.
Dopo il saluto ai partecipanti da parte del presidente dell’Ordine dei Medici dottoressa Anna Maria Ferrari e del dottor Antonio Rossi, presidente Amci Reggio Emilia, il dottor Carlo Di Donato, già allievo, collaboratore e ora successore di Carlo Carapezzi, ha commemorato la figura professionale ed umana del dottor Carapezzi nella ricorrenza del decimo anniversario della sua scomparsa.

Il “Premio Carapezzi” viene assegnato ai medici che si sono particolarmente distinti nella loro professione, testimoniando valori cristiani ed esercitando una medicina dal volto umano. Quest’anno il Premio è stato assegnato al dottor Luciano Masini, che ha dedicato la sua vita professionale all’assistenza dei malati dell’Ematologia del Santa Maria Nuova e negli ultimi anni ha diretto l’Unità Operativa di Medicina Oncologica. Il dottor Masini non si è solo limitato a curare i pazienti onco-ematologici, ma spesso si è fatto carico anche degli aspetti apparentemente estranei alla pratica sanitaria, nella convinzione che questi siano, invece, parte essenziale del vissuto di malattia e pertanto da tutelare con attenzione, nell’ottica di una presa in carico globale della sofferenza delle persone ammalate.
La professoressa Claudia Incerti Valli vedova Carapezzi, intervenuta alla cerimonia, ha consegnato personalmente il Premio al dottor Luciano Masini.

Leggi tutto l’articolo di Giuseppe Radighieri su La Libertà del 25 novembre

Clicca qui per rinnovare l’abbonamento a La Libertà

Pubblicato in Articoli, Associazioni