Soli Deo Gloria: concerto Gracias a la Vida

Stampa articolo Stampa articolo

Concerto con Giovannimaria Perrucci all’organo e l’intervento della giovane musicista reggiana Valeria Braglia al contrabbasso

Giovedì 23 Novembre alle ore 21, per il ciclo di concerti nelle chiese Soli Deo Gloria, promosso dal comune di Reggio Emilia – Servizi Culturali e dalla diocesi di Reggio Emilia e Guastalla, Giovannimaria Perrucci all’organo e Valeria Braglia al contrabbasso si esibiranno nella Chiesa di San Zenone in una serata intitolata Gracias a la Vida che prevede l’esecuzione di musiche, tra gli altri, di Rossini, Bach e Walther. 

Giovannimaria Perrucci specializzatosi nello studio dell’organo e del clavicembalo, oltre che in composizione e direzione di coro al conservatorio di musica G. Rossini di Pesaro, è insegnante al Liceo Musicale di Pesaro e all’Istituto diocesano di Musica sacra di Fano. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per la RAI, Radio Montebeni e per la Hessischer Rundfunk, Frankfurt; incisioni discografiche per la “Discantica” di Milano, la “Bongiovanni” di Bologna e per la “Opera 3” di Madrid. È direttore artistico dei “Concerti d’organo” della chiesa di Santa Maria Nuova di Fano, rassegna giunta alla 57° edizione. Attento e sensibile alla valorizzazione del patrimonio organario, ha partecipato alla realizzazione dell’inventario degli Organi storici della Regione Marche. È inoltre autore di testi storici e saggi sull’organaria.

Valeria Braglia è un giovanissima contrabbassista di Reggio Emilia, che ha fatto esperienza in numerose orchestre nazionali. Ha suonato con tutte le Orchestre dell’Istituto Peri-Merulo e nel 2016 col Sistema delle Orchestre giovanili Italiane (“Orchestra Sinopoli”) ha partecipato assieme ad altri studenti del Peri al Concerto di Natale al Senato della Repubblica diretto dal M° Gianna Fratta e con la partecipazione di P. Fresu e P. Turci. Nel 2017 con l’orchestra Giovanile di Suzzara ha partecipato a un concerto nel Duomo di Cuneo (“Beethoven per due”); con l’Orchestra “G. Sinopoli” del M° Giuseppe Laudani e l’Orchestra “Pequenas Huellas” del M° Sabina Colonna Preti al “Festival Alte Note” del Sestriere.

Tra gli obiettivi di Soli Deo Gloria c’è la valorizzazione del patrimonio organario locale. La Chiesa di San Zenone, metterà a disposizione in questa occasione l’organo costruito da Carrera e De Simoni nel 1889.

La rassegna “Soli Deo Gloria” è promossa inoltre dal Museo Diocesano; Fondazione Pietro Manodori; Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “Achille Peri – Claudio Merulo”; Reggio Iniziative Culturali; AERCO Associazione Emiliano-Romagnola Cori; Capella Regiensis; Italianclassics; i Comuni di Albinea, Bibbiano, Casina, Castelnovo ne’ Monti, Rubiera, Sant’Ilario d’Enza, San Martino in Rio e con la compartecipazione del FAI – Fondo Ambiente Italiano.

 

Pubblicato in Archivio