Comuni amici della FAMIGLIA: e a Reggio Emilia?

Stampa articolo Stampa articolo

È di questi giorni la notizia della costituzione di un network nazionale denominato Comuni amici della famiglia promosso dall’Agenzia per la famiglia della Provincia di Trento, dal Comune di Alghero e dall’Associazione Nazionale Famiglie Numerose. L’Agenzia per la famiglia della Provincia di Trento si occuperà di coadiuvare i Comuni ad acquisire lo standard di “Comune amico della famiglia”; l’associazione Famiglie Numerose svolgerà un’attività di promozione sul territorio nazionale e il comune di Alghero (il primo in Italia con il marchio di “Comune amico”) sarà il capofila e la sede del coordinamento.

Dopo alcuni accordi con diversi Comuni, si vuole così sensibilizzare le amministrazioni comunali sull’intero territorio nazionale alle politiche di benessere familiare, partendo da un piano triennale avente la famiglia come destinatario e come soggetto di interventi, non più collocati all’interno di politiche assistenziali per lo più destinate ai singoli (anziani, disabili, eccetera) o per rispondere ad emergenze. Non esiste oggi una sistemicità nel programmare nel medio periodo le politiche per la famiglia in un contesto, fra l’altro, segnato da una grave crisi della natalità e da una crescente fragilità delle reti familiari.

La crisi colpisce maggiormente le famiglie con persone disoccupate, le famiglie numerose con minori e anziani a carico e scoraggia drammaticamente i giovani a costruire nuovi nuclei. Sono ben noti gli indicatori di questi sempre più profondi squilibri sociali, quali separazioni e divorzi, dipendenze, emarginazione. 

Continua a leggere tutto l’articolo di Maurizio Rizzolo su La Libertà del 18 novembre

Clicca qui per abbonarti a La Libertà

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni, Slide