Serata di jazz con Tiziano Bianchi Sextet in “Now and Then”

Stampa articolo Stampa articolo

Terzo appuntamento per Groovin’ Check-Jazz, Contemporary & World, rassegna musicale organizzata dall’Ah bein Bar in collaborazione con Pianoland e SonorisCausa, la vivace realtà dalla quale proviene Nicola Casalini, il direttore artistico dell’iniziativa. Lunedì 23 ottobre, infatti, il locale di Via della Canalina applaudirà il Tiziano Bianchi Sextet, ovvero Claudio Vignali, al pianoforte a coda, Enrico Ferri e Silvia Sciolla, al violoncello, Stefano Carrara, al contrabbasso, Marco Frattini, alla batteria, e lo stesso Bianchi, alla tromba e flicorno. Questi presenterà il proprio debutto discografico, Now and Then, CD che dà il nome al concerto dell’affiatato ensemble. L’album vanta la preziosa collaborazione di Giovanni Lindo Ferretti, nella title track che sintetizza il messaggio positivo dell’intero lavoro, e la produzione artistica di Tiger Okoshi, trombettista giapponese di fama internazionale che il musicista alla guida del sestetto ha avuto come docente presso il prestigioso Berklee College of Music di Boston. Il CD presenta sette brani originali e due arrangiamenti di pezzi dei Radiohead e di Erik Satie, dove l’apparente distanza tra i generi – dal jazz, alla classica, all’ambient – è resa omogenea dalla visione uniforme del gruppo, dall’utilizzo di inserti di elettronica e dall’ottima interazione tra i professionisti.

Tiziano Bianchi inizia a studiare tromba a otto anni all’Istituto Musicale Pareggiato “Claudio Merulo” di Castelnovo ne’ Monti, dove si diploma nel 2002. Nel 2008 partecipa alle Umbria Jazz Clinics a Perugia e ottiene una borsa di studio per il Berklee College of Music di Boston, città in cui si trasferisce nei primi mesi del 2009 e rimane per circa un triennio, durante il quale vince la Al Natale Brass Scholarship e B.A.S Scholarship per meriti accademici. Viene selezionato come finalista per il Premio Internazionale Massimo Urbani 2013, a maggio dello stesso anno, e da settembre insegna Tecniche di Improvvisazione Jazzistica al “Merulo” e all’Istituto Pareggiato “Achille Peri” di Reggio Emilia. Nel novembre 2016 esce Now and Then, il primo disco solista di Bianchi, che continua a svolgere tour e concerti in importanti festival e club in Italia, Stati Uniti, Europa e India. Ha suonato e collaborato con importanti artisti come Vinicio Capossela, Cesare Cremonini, Stefano “Cisco” Bellotti, Inti-Illimani, Julie’s Haircut, Eliel Lazo, Joe Arroyo e Mara Redeghieri, con la quale ha appena concluso la tournée estiva.

I sei appuntamenti della quarta edizione di Groovin’ Check – incluso Now and Then, lunedì sera/domani sera/stasera (lunedì 23 ottobre, ndr.) – saranno a ingresso libero, non richiedono tessere, inizieranno tassativamente alle 21:30 e termineranno entro le 23. I posti sono limitati ed è possibile prenotare un tavolo contattando l’Ah bein Bar (0522-283927, 339-8959069 e info@ahbein.it), che effettuerà il servizio di trattoria e pizzeria dalle 19:30 alle 22. La cena presso il locale dà automaticamente diritto a un tavolo riservato nella sala concerti.

Pubblicato in Archivio