Il Chierici è la prima scuola in provincia a far partire i corsi Cambridge Igcse

Stampa articolo Stampa articolo

Il liceo artistico statale diventa internazionale: è la prima scuola in provincia, che avvia corsi Cambridge, inserendo l’inglese collegato alle materie artistiche, terminologie e lessico specifici, in modo tale che la certificazione linguistica sia riconosciuta in tutti i paesi anglofoni.

“La proposta innovativa – sostiene la dirigente scolatica Maria Grazia Diana – va nella direzione di aprire sempre più possibilità agli studenti del liceo artistico a corsi di studi internazionali  e prosposte di lavoro in un mercato globale in espansione proseguendo un discorso già intrapreso con Esabac e la dimensione culturale francese”. Continua la dirigente:” Dobbiamo sostenere con costanza e determinazione una identità rinnovata del percorsi artistici tali da esportare il made in Italy con competenze non solo artistiche ma anche linguistiche ed aprire nuove prospettive ai giovani’.

Il Chierici, primo liceo artistico ed ancora unico in Italia, dopo aver attuato  il percorso EsaBac che permette di ottenere  il diploma di Stato italiano e il Baccalauréat, ora apre una nuova strada con attestati  che arricchiranno il portfolio personale dello studente per  frequentare corsi di studi universitari in lingua inglese in Italia ed all’estero.

Il Chierici, unica scuola superiore del territorio, attua, da quest’ anno scolastico, il percorso formativo Cambridge Igcse (International General Certificate of Secondary Education): la certificazione internazionale più conosciuta al mondo rivolta agli studenti dai 14 ai 16 anni,con oltre 700.000 iscrizioni ogni anno.Il liceo artistico Statale diventa scuola internazionale.

Gli esami per le certificazioni Cambridge verranno effettuate nella scuola stessa, inizialmente con quelli di lingua inglese e nel triennio per alcune materie artistiche , Design, Visual Art, Fotografia, Architettura.

Le docenti referenti del percorso Igcse, Tiziana Angiolini e Daniela Ambrogi, insieme alla dirigente scolastica Maria Grazia Diana,la primavera scorsa, hanno ricevuto la visita di un   ispettore inglese Cambridge e succcessivamente   il Chierici  è stata dichiarata sede idonea a   per preparare gli alunni a sostenere esami. Nei prossimi mesi saranno allestite le aule per lo svolgimento delle prove rigorosamente top secret, che arriveranno direttamente dal centro Cambridge e rigorosamente conservate in cassaforte, fino all’inizio dell’espletamento.

Ispirandosi alle linee guida dell’UE che promuovono l’apprendimento delle lingue per poter studiare,lavorare all’estero, migliorare le prospettive occupazionali e di vita dei cittadini, il liceo Chierici, dopo attenta progettazione, ha visto riconosciuto il percorso Cambridge Igcse.

La proposta educativa è rivolta agli alunni  iscritti alla classe prima del Chierici. Il percorso di studi è indirizzato a studenti con un buon livello d’inglese in uscita dalla scuola media. Al termine del III anno di scuola gli alunni potranno sostenere i primi esami in lingua.

La modalità di lavoro si svolge secondo le indicazioni e i programmi del syllabus inglese per lo studio della lingua, offrendo una dimensione internazionale agli alunni che conseguiranno una maturità ad indirizzo artistico e certificazioni di scuola secondaria internazionale che apriranno opportunità per accedere a corsi universitari e non solo nei paesi di lingua anglofona. Metodologia e modalità di lavoro sono supportate dal centro Cambridge, che fornisce materiali e formazione specifica online e in presenza per i docenti che insegnano nelle scuole Cambridge

L’internazionalizzazione della scuola oltre al Bac si è consolidata e prosegue con gli scambi ed i percorsi di scuola lavoro attuati ed in atto con licei e atelier di moda di Bordeaux, Nizza, Saumur, Parigi.

Elaborata oltre 25 anni fa, la certificazione Cambridge Igcse è ampiamente riconosciuta dalle università e dai datori di lavoro in tutto il mondo come attestazione di risultati accademici. Le certificazioni consentono di potenziare le abilità linguistiche relative all’inglese e le strategie di apprendimento. Gli studenti imparano ad imparare anche in lingua inglese, competenza fondamentale non solo per la prosecuzione degli studi in altri paesi e nei nostri atenei.

Nel piano di studi del Chierici, alle materie previste dal curricolo nazionale, si affiancano più discipline in lingua inglese  a partire dal triennio come architettura , arti visive e fotografia a scelta nel triennio, tenute da docenti curricolari già in possesso della certificazione B2 e C1e da esperti di settore madrelingua secondo i programmi e le metodologie Cambridge.

I singoli attestati di superamento degli esami nelle materie Igcse arricchiscono il valore del diploma di Stato come valore aggiunto per frequentare corsi di studi universitari ad alto livello in inglese.

Le discipline, da studiare in inglese, sono state scelte con l’obiettivo di potenziare ed innovare le aree fortemente caratterizzanti il liceo artistico, attraverso un percorso riletto in chiave internazionale.

Nel corso degli studi, all’attività curricolare, verranno affiancati soggiorni studio propedeutici al superamento degli esami, progetti con la docente madrelingua per potenziare le abilità nella lingua parlata degli alunni fin dai primi anni del biennio. A partire da quest’ anno scolastico, le famiglie e gli studenti hanno scelto di frequentare un corso di liceo artistico nel quale non solo si acquisiscono certificazioni linguistiche in lingua inglese, ma si studia e si impara ad imparare in inglese.

Il percorso prevede una partecipazione delle famiglie alle spese. In questo modo il liceo Chierici persegue l’obiettivo fissato dal proprio piano di miglioramento che vede nell’internazionalizzazione e nella formazione di cittadini con significative competenze per il mondo globale uno dei traguardi fondamentali della propria azione educativa.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura