Giancarlo Ilari, un attore tra teatro e vita

Stampa articolo Stampa articolo

Sant’Ilario D’Enza – Piccolo Teatro in Piazza, venerdì 20 ottobre 2017 ore 21.00

 

Giancarlo Ilari, un attore tra teatro e vita

a cura di Raffaella Ilari

reading con Giancarlo Ilari

musiche e suoni di Patrizia Mattioli

 

“Essere attori non è amare l’apparire. 

È amare enormemente scomparire”. 

V. Novarina

 

Teatro l’Attesa inaugura la Stagione “Testimoni” con uno spettacolo ad ingresso gratuito in compagnia di un ospite speciale con alle spalle 90 anni di vita e circa 80 di teatro. Giancarlo Ilari, un attore tra teatro e vita è il reading che il grande attore parmigiano propone al pubblico di Sant’Ilario d’Enza venerdì 20 ottobre presso il Piccolo Teatro in Piazza. In un gioco alternato tra scena e fuori scena, Ilari interpreta una selezione di suoi migliori cavalli di battaglia tratti da testi di autori quali Anton Cěchov, Samuel Beckett, Harold Pinter, Peter Weiss, Antonio Gramsci. I brani letterari si alterneranno a frammenti di racconti autobiografici legati a riflessioni sul mestiere dell’attore e ad altre di più ampio respiro.Una vita vissuta sul palcoscenico quella da Giancarlo Ilari, ma con lo sguardo sempre rivolto alla realtà e all’impegno civile.

Ingresso libero

 

Giancarlo Ilari è nato a Parma nel 1927. Inizia la sua carriera come attore negli anni’50 presso il CUT di Parma (Centro Universitario Teatrale). Nel 1964 vince, con L’Ispettore Generale di Gogol diretto da Bogdan Jerkovic, il Primo Premio per la Migliore Interpretazione al Festival Internazionale di Zagabria. Nei suoi quarant’anni di teatro lavora con importanti artisti, tra i quali: Walter Le Moli, Gigi Dall’Aglio, Alfonso Santagata e Claudio Morganti, Franco Battiato, Roberto Latini, Tonino Conte, Massimiliano Farau, Elio De Capitani, Marco Baliani, Letizia Quintavalla. Nel 2002 riceve la benemerenza del Premio Sant’Ilario della Città di Parma.

Prevendita biglietti: Tabaccheria Spaggiari, P.za della Repubblica – Sant’Ilario d’Enza (RE)
Prenotazione telefonica: 328-6019875

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura