L’accoglienza? A San Michele della Fossa è di casa

Stampa articolo Stampa articolo

In occasione della sagra e del primo compleanno della struttura, una serata all’insegna della solidarietà

Liturgia, solidarietà e cucina sono stati gli ingredienti per la buona riuscita della sagra di San Michele della Fossa, nell’unità pastorale di Bagnolo in Piano. Presiedendo la Messa, nella giornata dedicata ai santi arcangeli, il parroco don Guerrino Franzoni ha introdotto la celebrazione, nella piccola e bellissima chiesa settecentesca immersa nella campagne bagnolesi, invitando i fedeli radunati ad alzare lo guardo e a cogliere gli spunti per un cammino di nuova fraternità e accoglienza.

E proprio al termine della celebrazione, il diacono Marco Beltrami ha guidato la serata dedicata al primo compleanno della casa di accoglienza intitolata al compianto parroco don Tonino Maccaferri e inaugurata lo scorso anno alla presenza di don Romano Zanni e del parroco, ora vescovo di Crema, don Daniele Gianotti. In presbiterio si sono così alternati i volontari che stanno seguendo le due famiglie di siriani arrivati la scorsa primavera, sotto l’aspetto medico, scolastico, lavorativo ed economico.

Leggi tutto l’articolo di Carlo Incerti ed Elisa Malaguti su La Libertà del 14 ottobre

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana