Spiritualità e note musicali

Stampa articolo Stampa articolo

I nuovi appuntamenti di «Phos hilarón e «RiSonanze della Parola»

Una musica che accende il cuore
Prosegue anche quest’anno la collaborazione tra Casa Madonna dell’Uliveto di Montericco e Istituto diocesano di Musica e Liturgia (Idml) “Don Luigi Guglielmi” di Reggio Emilia attraverso la sedicesima edizione della Rassegna “Phos hilarón”: concerti, teatro, incontri da fine ottobre ad inizio giugno, la domenica pomeriggio nella suggestiva cornice della chiesa di Santa Maria dell’Uliveto annessa all’Hospice.
Phos hilarón, “Luce gioiosa”, è la luce del vespro cantata da un antico inno greco.
Nell’ora in cui si addensano le ombre, l’uomo accende le sue luci “alla luce” della Parola che salva; il gesto quotidiano rinnova, da millenni, la speranza che le tenebre non siano l’ultima parola sul suo destino.
Lampada accesa ma anche porta aperta.

In ascolto della musica di ieri e di oggi, quella sacra ma anche di ogni musica, ogni arte che dà voce allo spirito e allo spirito parla.
Della Parola e delle parole: quelle della poesia, della Bibbia, della letteratura e delle grandi tradizioni religiose, in un dialogo con e tra amici.
Nella splendida collina reggiana, immersa nel verde, gli appuntamenti si rivolgeranno anzitutto agli ospiti dell’Hospice e ai loro familiari, ai tanti amici che lo sostengono, ad allievi e genitori dell’Idml, poi a chiunque desideri trovare nella propria giornata uno spazio di raccoglimento o divertimento, di bellezza e condivisione.

Ai concerti di Montericco, anche quest’anno si alterna la rassegna “RiSonanze della Parola”, una serie di letture musicali nella suggestiva cripta della Cattedrale di Reggio Emilia in cui letteratura sacra e poesia, Parola di Dio e testi della tradizione si alternano alle musiche eseguite dai docenti dell’Idml.

Leggi l’articolo completo e il commento di Annamaria Marzi su La Libertà del 14 ottobre

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura