A 40 anni dall’entrata in vigore la legge 517 sull’inclusione degli alunni disabili

Stampa articolo Stampa articolo

Quarant’anni or sono entrava in vigore la legge 517/1977 che stabiliva l’inclusione degli alunni disabili nella classi normali della scuola pubblica prevedendo specifiche forme di integrazione e di sostegno.  Questo provvedimento che ha cambiato radicalmente  la scuola e la società del nostro Paese.

A distanza di quattro decenni dall’introduzione di tale importante legge, UCIIM, AIMC, AGe, FIDAE, Istituto San Vincenzo de’ Paoli e Osservatorio per l’Educazione promuovono lunedì 16 ottobre 2017, alle ore 16.30 presso l’Istituto San Vincenzo de’ Paoli – via Franchetti 4, Reggio Emilia – un incontro per trarre un primo bilancio di tale innovazione e per esaminare ulteriori prospettive di applicazione.

Luciano Bonacini, dirigente scolastico e curatore dell’Annuario Scolastico, presenterà un “quadro statistico di tale fenomeno”; quindi Luciano Rondanini, esperto di legislazione scolastica, collaboratore del Centro Studi Erickson di Trento, già dirigente tecnico e amministrativo parlerà di una legge, “politicamente scorretta”, che ha cambiato la scuola e l’intero Paese.

L’incontro è rivolto a docenti, dirigenti scolastici, genitori e formatori; sarà rilasciato attestato di partecipazione.

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni