Reggio: famiglie in piazza col «Villaggio dello Sport»

Stampa articolo Stampa articolo

Nello scorso fine settimana tanti bambini, con l’«Happy Meal Sport Camp», hanno potuto cimentarsi in varie discipline. E c’erano anche i campioni Rosolino e Ferlito

Sport, gioco e divertimento insieme a grandi campioni. Con questi ingredienti a Reggio Emilia fa tappa Happy Meal Sport Camp, il progetto di McDonald’s che promuove l’avviamento alla pratica sportiva verso i più giovani e le loro famiglie. Piazza Martiri del 7 Luglio, con il patrocinio del Comune di Reggio e la collaborazione del Csi, si è trasformata in un vero e proprio Villaggio dello Sport, aperto ai bambini e alle loro famiglie. Al taglio del nastro hanno partecipato Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia, Leopoldo Melli, presidente della Fondazione per lo Sport, Giammaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia, Vittorio Bosio, presidente nazionale del Csi, Cesare Bellesia, presidente del Centro Sportivo provinciale, Davide Castagnetti, licenziatario di McDonald’s, oltre a Massimiliano Rosolino, olimpionico di nuoto, e Carlotta Ferlito, ginnasta italiana.

Sabato pomeriggio, dopo 17 anni, Massimiliano Rosolino è tornato anche a far sventolare il vessillo della Repubblica Cispadana del 1797 – la prima volta del bianco, rosso e verde nella storia – donata al campione come portafortuna dal Comune di Reggio Emilia prima della partenza per le Olimpiadi di Sydney 2000. Il vessillo divenne famosissimo in mondovisione quando Rosolino per festeggiare la vittoria dell’argento nei 400 stile libero proprio ai giochi olimpici australiani se lo avvolse raggiante sul podio.

Continua a leggere tutto l’articolo di Lorenzo Chierici nella pagina CSI su La Libertà del 30 settembre

Pubblicato in Articoli, Associazioni