A Guastalla torna “Piante e Animali perduti”

Stampa articolo Stampa articolo

È la kermesse più attesa e frequentata. “Piante e Animali Perduti, uno degli eventi italiani di maggior richiamo dedicati al giardinaggio, alla biodiversità e all’universo rurale torna a Guastalla, (RE), cittadina gonzaghesca sul Po, sabato 23 e domenica 24 settembre. Quest’anno la manifestazione, organizzata, a cura dell’architetto Vitaliano Biondi, dall’ Associazione Guastallese Gemellaggi ed Eventi, con il patrocinio del Comune di Guastalla, festeggia la ventunesima edizione con 500 espositori e riconferma la passione originaria per l’ambiente, l’agricoltura familiare e contadina, il recupero di varietà tradizionali, la difesa del territorio e delle tradizioni. Vivaisti selezionati provenienti da tutta Italia occupano pacificamente i portici secenteschi e le vie del centro con rose antiche e da collezione, camelie, orchidee, piante acquatiche, erbacee, piante perenni a fioritura autunnale come l’aster, piante aromatiche e officinali. E ci sono anche le piante da frutto assieme a frutti antichi e rari, presenti nella nostra Penisola, la cui coltura è stata progressivamente abbandonata (l’uva fogarina, la prugna zucchella di Lentigione, il melo campanino, le pere passa crassana e il giuggiolo). Non mancano i colori e i profumi delle spezie e un grande mercato di sementi e ortaggi. Uno spazio importante della mostra è dedicato all’esposizione e alla vendita di specialità agroalimentari italiane e del territorio e all’artigianato artistico: l’eccellenza italiana nella lavorazione del legno, del ferro, della ceramica, del pellame, dei tessuti. Arricchiscono il programma l’editoria del settore con novità librarie e riviste e laboratori per riscoprire arti antiche: dalla tessitura, alla cesteria, alle dimostrazioni pratiche di utilizzo della lana e del truciolo, all’intreccio del salice e di erbe palustri. Non mancano mostre fotografiche e di pittura oltre che di libri e cartografia storica.

Tra gli appuntamenti più attesi della manifestazione c’è sabato 23 settembre a Palazzo Ducale a partire dalle ore 16.30 la conversazione intorno ai frutti e le bacche minori come nuova forma energetica per la nostra alimentazione con il Maestro Giardiniere Carlo Pagani e a seguire la presentazione del libro di Elena Accati “Il giardino dei frutti perdutiInoltre domenica 24 settembre alle ore 11  la  giornalista e scrittrice Domitilla Calamai presenta il suo ultimo libro “La mantella rossa“, scritto con Marco Calamai de Mesa(La Lepre edizioni, 2017).

Piante e Animali perduti è anche l’occasione per andare alla scoperta di edifici e luoghi di particolare valore storico-artistico. Circa negli stessi giorni  in cui si svolge  Piante e animali perduti,   si festeggia in tutto il mondo  il Rosh ha-shanah, il  capodanno ebraico per l’anno 5778 (2017-2018) che vuole ricordare la creazione della Terra. Per l’occasione sabato 23 e domenica 24 settembre alle ore 10.00, Fiorello Tagliavini conduce la visita guidata nella Sinagoga di Guastalla (via Garibaldi) con partenza al Check-Point (Via Gonzaga). La presenza ebraica a Guastalla si fa risalire al 1459 circa, mentre il primo accenno alla sinagoga si trova nell’opera manoscritta di Domenico Bedogno “Memorie Patrie”, da cui si apprende che nel 1765 iniziarono i lavori per la sua costruzione, terminata nel 1770, anno dell’inaugurazione.

A testimonianza del fatto che la natura può essere “vissuta” appieno e nelle modalità più disparate, anche Guastalla partecipa, insieme ad altre città emiliane, alla rassegna “Vivi il verde. Alla scoperta dei giardini dell’Emilia Romagna” ideata e promossa dall’IBC – Istituto regionale per i beni culturali. La manifestazione, giunta alla IV edizione, vede il coinvolgimento di decine di aree verdi, da Rimini a Piacenza, tra giardini pubblici e storici, parchi, orti botanici, aree urbane verdi e giardini di ville o di castelli.  Il programma  guastallese prevede sabato 23 settembre, alle ore 17.00,  una visita guidata alla settecentesca Villa Nobili in (Via Pieve 5,) e al  suggestivo parco,  a cura della professoressa Elena Rossi. A seguire alle ore 18.00 il  concerto a cura del Corpo Filarmonico “G. Bonafini”. La giornata di domenica 24 settembre è  invece, l’occasione per esplorare in bicicletta luoghi come villa Nobili, il Parco Remo Benatti, l’Ecoparco Olmo e l’Arboreto Pertini, con il “ciclotour alla scoperta dei giardini di Guastalla”. La partenza è prevista alle ore 16.00 da villa Nobili in via Pieve 5. Per chi ne fosse sprovvisto, l’amministrazione comunale metterà a disposizione biciclette a titolo gratuito.  

E sempre domenica, alle ore 10,  al lido Po  la motonave fluviale più grande d’Italia  e un campione della motonautica innamorato delle terre del Po e del grande fiume condurranno alla navigazione sul Grande Fiume per un tour verso quella che è chiamata  l’isola degli Internati perché appena nell’ immediato dopoguerra ospitò molti ex prigionieri dei campi di sterminio ai quali su quest’isola veniva offerta una prima occupazione.

La motonave che accoglierà i turisti è la Stradivari: costruita  nel 1975, lunga 62 metri per una larghezza massima di 10, è capace di accogliere fino a 400 passeggeri. Al timone ci sarà invece il capitano Giuliano Landini, di Boretto e tra gli anni ’80 e ’90 uno dei grandissimi nomi della motonautica italiana con successi raccolti in tutti gli angoli del mondo.

Inoltre si rinnova l’appuntamento consolidato con il mercato del vintage a cura di Armando Nocco e in difesa delle antiche tradizioni  l’incontro degli amanti del tabarro in collaborazione con Arki (sabato 23 settembre ore 18) a cui quest’anno si aggiungono incontri di poesia dialettale e tornei di dialetto.

 

PIANTE E ANIMALI PERDUTI GUASTALLA (RE)

Ingresso 3 euro. Info: www.pianteanimaliperduti.it facebook: Piante Animali Perduti Guastalla instagram: piante_animali_perduti

Info: arch. Vitaliano Biondi – Arvales Fratres tel. 0522 922111, officinavita@gmail.com, officinageo@gmail.com per espositori: www.pianteeanimaliperduti.it

Comune di Guastalla cultura e manifestazioni Paola Tarana – Fiorello Tagliavini – tel.0522 837756 – 837757

UIT Informazione e Accoglienza Turistica, strada Gonzaga 37/e, Guastalla (RE), tel. 0522 839763 uit@comune.guastalla.re.it 

Associazione guastallese gemellaggi ed eventi Artemio Santini tel. 335 1462200 artemiosantini@libero.it

 

Pubblicato in Archivio