La lotta contro lo spreco di cibo «vince» al MotoGP San Marino e Riviera di Rimini:

Stampa articolo Stampa articolo

Sono andati anche oltre le aspettative i risultati dell’iniziativa contro lo spreco di cibo che ha debuttato a KiSS Misano-Keep it Shiny and Sustainable, il programma per la sostenibilità sociale e ambientale promosso per il secondo anno consecutivo da Misano World Circuit in occasione del Gran Premio Tribul Mastercard di San Marino e della Riviera di Rimini che si è disputato il
10 settembre scorso sul tracciato romagnolo intitolato a Marco Simoncelli.

800 PASTI DONATI A FAMIGLIE BISOGNOSE E PERSONE SENZA FISSA DIMORA
La raccolta delle eccedenze alimentari è stata organizzata nei giorni di sabato 9 e domenica 10 settembre.
Sabato sono stati raccolti 385 pasti “cotti”, domenica ne sono stati raccolti 398, per un totale di quasi 800 pasti “cotti”. Nei due giorni sono stati complessivamente raccolti anche 420 kg di alimenti vari (non “cotti”), fra cui 140 kg di frutta, 125 kg di verdura. Inoltre, grazie a un’iniziativa speciale organizzata insieme a Ducati Team sono stati raccolti 250 lunch box (ciascuno contenente tramezzino, formaggio e macedonia) non consumati dagli ospiti della Tribuna Ducati nella giornata di domenica.
Beneficiarie della raccolta delle eccedenze alimentari, che sono state consegnate la sera stessa di sabato e di domenica, sono state 5 strutture caritative gestite dall’Associazione Papa Giovanni XXIII di Rimini, organizzazione non profit fondata più di trent’anni fa da don Oreste Benzi. Le 5 strutture (4 di Rimini, 1 di Savignano sul Rubicone) assistono persone e famiglie bisognose (795 persone in totale) attraverso un’attività di distribuzione di generi alimentari. Fra queste strutture figura la “Capanna di Betlemme”, che svolge anche un’attività di pronta accoglienza serale e notturna per persone senza fissa dimora.
CONTRO LO SPRECO DI CIBO UN «GIOCO DI SQUADRA»
L’attività di raccolta e donazione delle eccedenze alimentari è stata resa possibile grazie a un vero e proprio gioco di squadra fra molti e diversi soggetti. È stata realizzata col supporto di Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus, che ha anche messo a disposizione un mezzo di trasporto. Nella distribuzione dei contenitori per la raccolta, nella raccolta stessa e nella successiva donazione del cibo alle organizzazioni non profit, sono stati coinvolti 4 volontari di Banco Alimentare e 15 persone del KiSS Misano Crew, il team dedicato a KiSS Misano composto da risorse di Right Hub (start-up certificata B Corp, specializzata in progetti di sostenibilità sociale e ambientale per grandi eventi sportivi, che per il secondo anno consecutivo
ha curato progettazione e coordinamento di KiSS Misano).

La raccolta delle eccedenze ha coinvolto 23 hospitality dei Team, il Vip Village di Dorna (la società che gestisce il settore commerciale del motomondiale) e la società Summertrade (che cura le hospitality del circuito). A ciascuna hospitality il KiSS Misano Crew ha distribuito le linee guida, in italiano e in inglese, per la corretta conservazione e la corretta raccolta delle eccedenze alimentari. Per la raccolta sono stati utilizzati i contenitori mono-uso Biopap®, biodegradabili e compostabili, sigillati secondo uno specifico protocollo per garantire l’igiene e la sicurezza degli alimenti.

ASTA DI BENEFICENZA AL VIA SU CHARITYSTARS
Le iniziative di KiSS Misano proseguono anche oltre il week-end del Gran Premio. Ha preso infatti il via mercoledì 13 settembre un’altra importante iniziativa sociale, l’asta di beneficenza, realizzata in collaborazione con la piattaforma online CharityStars (https://www.charitystars.com/collection/kissmisano-2017-it), dove per due settimane verranno battuti all’asta circa 50 cimeli e oggetti firmati, che sono stati donati dai Team e dai piloti della MotoGP, Moto2 e Moto3 durante il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. I fondi raccolti saranno destinati all’Associazione Papa Giovanni XXIII. L’asta di beneficenza di KiSS Misano raccolse nel 2016 oltre 65mila euro, che furono devoluti alle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia.
Come per tutte le iniziative di KiSS Misano, l’asta di beneficenza verrà veicolata con un piano di comunicazione su social network attraverso gli account Twitter (www.twitter.com/kissmisano, hashtag#KissMisano #astasolidale), Instagram (www.instagram.com/kissmisano) e Facebook (www.facebook.com/MisanoWorldCircuit), oltre che attraverso il sito web di KiSS Misano
(www.kissmisano.com).

I risultati della raccolta delle eccedenze alimentari e quelli dell’asta di beneficenza verranno comunicati entro fine 2017 nel Rendiconto di Impatto Ambientale e Sociale di KiSS Misano.

Pubblicato in Articoli, Associazioni