Consacrazione, comunione, diaconia

Stampa articolo Stampa articolo

Dal 24 al 27 agosto si sono svolti a Sacrofano (Roma) gli esercizi spirituali del movimento Familiaris Consortio. Abbiamo ricevuto, e volentieri pubblichiamo, due testimonianze.

Siamo tornati a casa più sereni e coraggiosi
Apriamo i nostri quaderni, sfogliamo le pagine: tante parole scritte in pochi giorni, appuntate dall’uno e dall’altra, diventano condivisione e impegno per il nuovo anno, propositi belli, interrogativi e riflessioni per la nostra famiglia.
Sono le parole del Signore suggerite attraverso le meditazioni predicate da don Luca Ferrari agli esercizi spirituali del movimento Familiaris Consortio a cui abbiamo partecipato a fine agosto.
Sono stati pochi giorni, ma molto intensi, sereni, profondi, di silenzio e comunione.
E pensare che ogni anno sono tanti i dubbi prima di partire, dubbi dettati dalla pigrizia, dalla fatica di fermare un po’ il nostro tempo fatto di parole, azioni e incontri. Eppure in fondo c’è sempre un desiderio di partecipare per attingere da Lui e dalla Sua Parola.
Il clima è di silenzio, di preghiera, di meditazione, con l’Eucarestia quotidiana, l’Adorazione e le confessioni.

Le prime meditazioni appaiono difficili, poi pian piano alcune parole ci toccano il cuore e su queste ci si ferma a riflettere. Cosa mi vogliono dire? Cosa mi chiede il Signore? Come posso cambiare?
Poi altre meditazioni, tre al giorno scandite da momenti liberi e personali di silenzio.
C’è tanta gente, amici intimi, conoscenti, persone che partecipano per la prima volta. Che bello incrociare i loro sorrisi, i loro sguardi pieni di interrogativi, tutti lì arrivati con il desiderio comune di attingere dal Signore e fare spazio a Lui. Ci troviamo davanti ad una chiara immagine della Chiesa in cammino.
È difficile testimoniare ciò che avviene dentro in pochi giorni. È un’esperienza intima e personale che poi però arricchisce anche la coppia.

Continua a leggere la testimonianza di Alessandro e Valeria e quella di Caterina su La Libertà del 16 settembre

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana