98 anni per don Incerti, 72 di sacerdozio per Gibertini

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 12 agosto festeggia la bella età di 98 anni don Gaetano Incerti, il decano – anagraficamente – del presbiterio reggiano. Nato a San Prospero di Correggio il 12 agosto 1919, è sacerdote da 72 anni avendo ricevuto l’ordinazione presbiterale dal vescovo Brettoni il 17 marzo 1945. Ha iniziato il suo ministero come direttore del Pio Istituto Artigianelli, incarico rivestito dal 1945 al 1955, anno in cui è stato nominato cappellano dell’ONARMO presso le Officine Reggiane. Ha ricoperto gli incarichi di addetto alla chiesa di San Filippo, di amministratore parrocchiale a Santa Croce e poi a San Nicolò. Dal 1955 è il rettore della chiesa di Gesù Operaio presso le Reggiane.

È rimasto profondamente legato all’Istituto Artigianelli: non manca la sua presenza all’annuale celebrazione in memoria del fondatore don Zefirino Iodi e ai raduni dei numerosissimi ex-allievi, con tanto di banda, che con don Gaetano hanno conservato forti rapporti di amicizia.

incerti-gibertiniOK
Sempre sabato 12 agosto il vescovo emerito Giovanni Paolo Gibertini ricorda i 72 anni di sacerdozio. Nato a Ciano d’Enza (Re) il 4 maggio 1922 e battezzato con il nome di Giovanni, ha intrapreso nel 1938 il noviziato benedettino assumendo il nome di Paolo e l’anno seguente ha emesso la professione religiosa. E’ stato infatti ordinato sacerdote il 12 agosto 1945 nell’abbazia benedettina di Torrechiara. La Sardegna per anni è stata il campo d’azione pastorale di mons. Gibertini: fondazione nel 1955 del Monastero di San Pietro di Sorres, di cui fino al 1967 è stato superiore e poi priore; poi ha svolto il suo ministero nella parrocchia di Borutta (Sassari).
Eletto nel 1979 abate del Monastero benedettino di Parma, ne è rimasto alla guida sino al 1983, quando è stato eletto vescovo di Ales-Terralba; l’11 luglio 1989 è stato chiamato alla guida della diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, che ha retto sino al 1998.

gar

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana