“Vita da polli”: questa sera al teatro Cavallerizza

Stampa articolo Stampa articolo

La commedia dell’arte è  genere teatrale peculiare e determinante per la tradizione italiana. Reggio Emilia vanta la storica presenza di un maestro  noto a livello internazionale come Antonio Fava, coadiuvato da Dina Buccino, e dello Stage internazionale di commedia dell’arte che richiama attori da ogni parte del mondo.

Giovedì 3 agosto, alle ore  21,  per Restate,  si rinnova l’appuntamento con la commedia dell’arte al teatro la Cavallerizza  con la compagnia pescarese Muré Teatro, che presenta il suo ultimo spettacolo “Vita da Polli, con la regia di Antonio Fava. Interpreti il trio Francesca Camilla D’amico, Paolo Diodato e Marcello Sacerdote, ma almeno il doppio i protagonisti dell’intreccio comico che richiede da parte degli attori una grande versatilità nel padroneggiare più maschere e varianti dialettali. La storia ruota attorno al viaggio donchisciottesco e precipitoso  per salvare la bella Rutgarda del Capitano il quale porta con sé il povero Pulcinella, nonostante sua moglie Zezza sia contraria. Ingresso libero.

Il Capitano, ospite fisso e non pagante di Zezza e Pulcinella, moglie e marito, ha un incubo in cui sogna che  Rutgarda è tenuta prigioniera e schiava dal perfido Skatar nel suo castello. Da qui parte la miccia della narrazione, che prosegue in un viaggio dall’improbabile portata eroica per il Capitano e lo zanni partenopeo che gli fa da attendente. La marcia alla volta del castello è costellata di equivoci, lazzi esilaranti e abbuffate, sino al confronto finale con il servo di Skatar che  mischia in tavola le carte della storia insieme alle iniziali convinzioni dei due incauti anti-eroi. Costretti ad un ignominioso ritorno in patria, il Capitano e Pulcinella faranno i conti con Zezza, che rimasta a badare alla casa li rimette di fronte alle responsabilità che avevano eluso per inseguire grottescamente romantiche glorie cavalleresche.

Antonio Fava, attore, autore, regista teatrale, maestro di Commedia dell’Arte e di discipline comiche, dirige la Scuola Internazionale dell’Attore Comico a Reggio Emilia.

Progetta e realizza maschere in cuoio in uso presso la sua Scuola e nei suoi spettacoli. Insegna Commedia dell’Arte in istituti, università e accademie d’arte drammatica in tutto il mondo. Espone le sue maschere in importanti musei e istituzioni culturali.

È autore del libro La Maschera Comica nella Commedia dell’Arte, pubblicato da Andromeda, Italia, e dalla Northwestern University Press, USA.

VITADAPOLLI_183

Muré Teatro nasce a Pescara (PE) nel 2012 e inizia la sua attività basandosi sulla ricerca e lo sviluppo di un teatro popolare, che sia in contatto con le proprie radici, ma anche in sintonia con i linguaggi contemporanei e le storie del mondo. Tra gli autori e le esperienze teatrali che hanno guidato le prime scelte artistiche citiamo Bertold Brecht, la Commedia dell’Arte, il Théatre du Soleil e A. Mnouchkine ed in particolare il Piccolo Teatro del Me-Ti, storico gruppo di ricerca teatrale in Abruzzo, di cui siamo stati allievi e dove abbiamo ricevuto una formazione specifica sull’attore-narratore. Muré Teatro nel 2015 arriva finalista al concorso nazionale “Premio Scenario” nella categoria Ustica con lo spettacolo “Courage!”. La compagnia ha all’attivo sei spettacoli, partecipa a festival e rassegne artistiche regionali e nazionali, prende parte a progetti didattici e iniziative culturali, dirige laboratori per bambini e adulti, organizza seminari di formazione teatrale in Abruzzo invitando maestri internazionali.

Pubblicato in Archivio