Viaggio nelle antiche osterie guastallesi

Stampa articolo Stampa articolo

Un accattivante viaggio nel cibo della tradizione a cura di Fiorello Tagliavini  in collaborazione con  Ars Ventuno Centro Danza Teatro e Arti Visive e Arca, fisarmonicista

“Guastalla a Mezzanotte”, in programma giovedì 27 luglio, è un suggestivo percorso in centro storico nei luoghi dove un tempo sorgevano le tipiche Osterie della Bassa. Non solo una bella passeggiata fra strade e piazze della piccola capitale dei Gonzaga ma anche una incursione nella tradizione culinaria guastallese, con presentazione di piatti delle nostre terre secondo antichi ricettari.

Il Percorso delle antiche Osterie è, dunque, un viaggio nel cibo della tradizione e consiste in  sei tappe, durante le quali si incontreranno attori dell’associazione Ars Ventuno Centro Danza Teatro che interpreteranno le ricette tipiche della nostra storia.

ESTATE-locandina-Guastalla-a-Mezzanotte

Il ritrovo è alle ore 22.30 a Palazzo Ducale dove una guida, interpretata da Fiorello Tagliavini, condurrà i presenti  in questo breve itinerario, con accompagnamento musicale del fisarmonicista Arca.

La prima tappa è in via IV novembre – Osteria del “Pavon” dove verranno presentati i primi piatti;

Seconda e terza tappa in piazza Garibaldi  – Osteria Albergo della Croce Rossa con i secondi ed Osteria del “grapul d’ova” con i lambruschi;

Quarta tappa angolo chiesa dell’Immacolata – Osteria da Decimo – presentazione del pesce di fiume;

Quinta tappa  “Pia Cantina”,  teatro comunale, ecco il dolce: la “Sbrisolona”;

Ultima tappa Cortile interno di Palazzo Ducale. Conclusione del percorso con la presentazione di ricette del Seicento di Bartolomeo Stefani, cuoco presso la corte gonzaghesca di Ottaviano Gonzaga a Mantova.

Seguirà una degustazione con brindisi finale con tutti i partecipanti.

La partecipazione è gratuita.

Il Percorso delle Osterie durerà circa 1 ora e un quarto.

Pubblicato in Archivio