Casalgrande: musica d’autore al festival Mundus

Stampa articolo Stampa articolo

E’ un “Omaggio a Tom Jobim” il concerto che i noti musicisti brasiliani Jaques & Paula Morelenbaum nella formazione del Cello Samba Trio terranno giovedì 13 luglio alle ore 21.30 – ingresso 7.00 euro – presso le Scuderie di Villa Spalletti a San Donnino di Liguria di Casalgrande (RE) nell’ambito della 22esima edizione della nota e apprezzata rassegna musicale Festival Mundus organizzata da ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e tutti i Comuni partecipanti, che si svolge dal 7 luglio al 15 agosto tra Reggio Emilia, Casalgrande, Correggio, Scandiano e Carpi in provincia di Modena. Concerti – tutti con inizio alle ore 21.30 – sia a ingresso libero che a pagamento, con biglietti dai 2 ai 7 euro.

Protagonisti del concerto di giovedì 13 luglio – realizzato in collaborazione con il Casalgrande Jazz Festival – oltre a Jaques Morelenbaum (violoncello) e Paula Morelenbaum (voce), i musicisti Jurandir Santana (chitarra) e Marcio Dhiniz (batteria).

4-Jaques-&-Paula-Morelenbaum-Cello-Trio

 

Nessun gruppo può essere più adatto a rendere omaggio alla musica di Antonio Carlos Jobim di quello del violoncellista Jaques Morelenbaum e della moglie Paula. I coniugi Morelenbaum hanno lavorato per molti anni con il Maestro brasiliano, accompagnandolo in tour in ogni angolo del mondo.

Musicista eccelso, violoncellista sopraffino, arrangiatore intelligente e originale, Jaques Morelenbaum è uno dei grandi nomi della musica brasiliana. Respira musica fin dall’infanzia – tutta la sua famiglia è composta da musicisti – e collaborerà nel corso degli anni con i maggiori esponenti del repertorio brasiliano: oltre a Jobim anche Caetano Veloso, Chico Buarque, Gilberto Gil, Egberto Gismonti, Maria Bethania, per citarne alcuni. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, composto musiche per il cinema, diretto orchestre sia classiche che sinfoniche e partecipato come violoncellista a oltre 600 album. Vanta un rapporto musicale intenso con Ryuichi Sakamoto e collaborazioni con Sting, David Byrne, Dulce Pontes, Cesaria Evora. Dal 1984 al 1994 (anno della scomparsa di Jobim) fu membro e arrangiatore della Banda Nova. Questa esperienza ha rappresentato il fulcro del suo sviluppo artistico e creato un legame indissolubile con i capolavori musicali del compositore carioca.

Anche Paula Morelenbaum (Regina Paula Martins) ha vissuto la decennale esperienza della Banda Nova. Oggi è una delle cantanti brasiliane più affermate nel panorama internazionale. Nella sua carriera da solista ha continuato ad esplorare la musica di Jobim; in particolare con il pianista Ryuichi Sakamoto, con il quale Paula e Jaques mettono in piedi una proficua collaborazione registrando un album di successo intitolato “Casa”.

Con il Cello Samba Trio i Morelenbaum potranno trasmettere la giusta intimità di successi come Desafinado, Águas de Março e Samba de Uma Nota Só, e offrire una visione autentica dell’arte della bossa nova e di uno dei compositori più geniali del XX secolo.

Prossimo appuntamento con il Festival Mundus: venerdì 14 luglio alle ore 21.30 presso i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia – ingresso libero – con il sassofonista argentino Javier Girotto e l’Ensemble d’archi dell’Istituto musicale “A.Peri/C.Merulo” di Reggio Emilia in “Nahuel”.

 

Per informazioni visitare il sito internet www.festivalmundus.it e la pagina Facebook ‘Festival Mundus’, o inviare una mail a mundus@ater.emr.it.

Pubblicato in Archivio