ORATORIO IN PIAZZA

Stampa articolo Stampa articolo

Quasi duemila ragazzi, tutti insieme sotto il sole cocente di piazza Prampolini, a ballare la “Papu dance”. Si è conclusa così la manifestazione organizzata dalla Pastorale giovanile e dal Centro Sportivo Italiano, battezzata “Oratorio in piazza” e arrivata alla seconda edizione, che ha visto protagoniste molte parrocchie tra città e provincia, in una giornata dal caldo soffocante. L’evento, infatti, è stato pensato per valorizzare il grest, proprio adesso che i campi estivi sono entrati nel vivo in tutta la diocesi. Quello di mercoledì 21 giugno è stato dunque un appuntamento importante a cui hanno preso parte le unità pastorali di San Pellegrino, Montecchio, Cavriago, Don Bosco, Santa Maria degli Angeli, Guastalla, Sassuolo, Bibbiano, Sant’Ilario, Rio Saliceto, Boretto, Ospizio, Giovanni Paolo II e Sant’Anselmo.

Stendardi variopinti, magliette colorate, urla e grida di gioia, tanti giochi e anche qualche momento di preghiera. Così oltre 1.300 bambini, accompagnati da 400 educatori, hanno invaso il centro di Reggio per replicare i ‘propri’ grest nel cuore della città. Piazza Martiri del 7 Luglio, piazza della Vittoria, parco del Popolo, piazza Fontanesi, parco Cervi e parco Cervi: sono stati questi i sei luoghi dell’esagono presi d’assalto da un’ondata di giovani che ha iniziato a materializzarsi verso le 10.
Poi due ore di giochi in strada, scanditi in sequenza dai megafoni degli educatori, e di balli, fino al ritrovo ai giardini pubblici, verso mezzogiorno, per il pranzo al sacco e il ringraziamento al Signore.

Leggi tutto l’articolo di Matteo Zanichelli su La Libertà del 1°luglio

DSC_0034

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana