Festa della beata Giovanna Scopelli

Stampa articolo Stampa articolo

Sarà celebrata quest’anno con particolare solennità in Duomo la festa della beata Giovanna Scopelli: il vescovo Massimo Camisasca presiederà domenica 9 luglio alle ore 11 la solenne concelebrazione eucaristica per tutte le parrocchie del centro storico.

Il programma delle celebrazioni, promosse dall’unità pastorale “Santi Crisanto e Daria” in collaborazione con Congregazione Mariana delle Case della Carità e Carmelitane Scalze di Sassuolo, prevede momenti di preghiera assieme a iniziative culturali.

Infatti il triduo avrà inizio venerdì 7 luglio alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Santa Teresa – un tempo vide la presenza dei Carmelitani – con la relazione del padre carmelitano Giovanni Grosso, priore provinciale della provincia italiana carmelitana (foto), sul tema “La beata Giovanna Scopelli, una protagonista della riforma della vita regolare nel XV secolo”.
Seguirà, sempre venerdì 7 luglio alle ore 21 nel cortile di Palazzo Sidoli-Terrachini (via Campo Marzio 15) – dove nel secolo XV sorgeva il monastero fondato dalla Scopelli – “Flos Carmeli. Viaggio musicale nella tradizione carmelitana”, concerto eseguito dalla Cappella Musicale della Cattedrale.
Sabato 8 luglio alle 21.30 in Cattedrale si terrà la celebrazione di vigilia con l’Ufficio di lettura animato dalle Case della Carità davanti all’urna della beata Giovanna.

Domenica 9 luglio, in Cattedrale, alle 11, solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Massimo Camisasca in occasione della festa liturgica della beata Scopelli. Anima il canto la Cappella Musicale della Cattedrale. Sempre domenica in Duomo sono previste le seguenti liturgie: Lodi alle ore 8; Rosario alle ore 17; Messa solenne delle 18; Vespri solenni alle 19.

loca-beata-G-Scopelli

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana