Guastalla: incontro con Ivan Levrini a Palazzo Frattini

Stampa articolo Stampa articolo

Martedì 6 giugno alle ore 21.30 appuntamento alla Biblioteca Comunale di Palazzo Frattini a Guastalla (piazza Garibaldi 1) con IVAN LEVRINI che parlerà del suo romanzo VITA CONIUGALE, appena edito da Quodlibet, nella collana Compagnia Extra. Dialoga con l’autore Gino Ruozzi.

La famiglia è il primo momento dello stadio etico, diceva Hegel, ma oggi ci sono più morti in famiglia che delitti di mafia. Perché nella vita coniugale tante amarezze, rivalse, ingratitudini, ripicche? Perché tante stoviglie in frantumi? Col pesce rosso, poveretto, lasciato boccheggiante sul pavimento tra i cocci e l’acqua sparsa, durante il silenzio che segue lo sfogo, per essere poi gettato nterni fidanzati; mogli che, approfittando del Natale, partono da sole verso vacanze esotiche; mariti che fuggono per non diventare assassini; villette a schiera linde e ordinate,ell’acqua putrida del gabinetto. Perché non sottoporre la famiglia ad accurata analisi per scoprire le forze che agiscono tra moglie e marito, al fine di rendere la famiglia meno pericolosa, a vantaggio della futura umanità? Questo lo scopo del presente volume, che mette a fuoco un vasto spettro di situazioni: coniugi che per evitare rischi abitano in case diverse come e dove più facilmente attecchisce il crimine.

BIBLIOTECA-LIBRO-locandina-Ivan-Levrini

Biografia dell’autore

Ivan Levrini è nato a Reggio Emilia nel 1958. Ha studiato filosofia a Bologna con Enzo Meandri. In particolare, si è occupato di filosofia antica e contemporanea. Ha collaborato con la rivista Discipline filosofiche, fondata da Enzo Melandri e diretta da Stefano Besoli. Ha collaborato con la rivista Il Semplice, edita da Feltrinelli e curata da Gianni Celati, Ermanno Cavazzoni e Daniele Benati. Ha tenuto una rubrica dal titolo “Aberrazioni filosofiche” sul Caffé illustrato, nei numeri usciti a cura di Ermanno Cavazzoni.

Ha pubblicato alcuni racconti in opere collettive, tra cui Il fior fiore di Zibaldoni e altre meraviglie (Edit Santoro) e Autobahn (Traven books). Collabora con Zibaldoni e altre meraviglie, rivista elettronica curata da Enrico de Vivo. Un suo racconto è uscito sul terzo numero dell’Accalappiacani. Recentemente è uscito un suo scritto su Griseldaonline, portale di letteratura italiana dell’Università di Bologna.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura