Un padre e un fratello per tanti

Stampa articolo Stampa articolo

Le nozze d’oro sacerdotali di don Roberto Gialdini

Sono stati aperti da un momento pensato espressamente per i bambini del catechismo (una piccola drammatizzazione sulla chiamata degli apostoli, seguita dalla possibilità di fare alcune domande dirette al “don” – una curiosa e spontanea intervista sulla sua vita, la sua vocazione, i suoi sogni, le gioie e le difficoltà, la sua esperienza di pastore…), i festeggiamenti per il cinquantesimo anniversario di sacerdozio di don Roberto Gialdini, svoltisi tra San Rocco e San Giacomo di Guastalla lo scorso fine settimana. Domenica 28 maggio era la giornata clou, preceduta, mercoledì 24 (data esatta dell’anniversario) dalla celebrazione serale dell’Eucaristia, e sabato 27 da un’Adorazione eucaristica rivolta in particolare ai giovani e alle famiglie; una settimana densa di momenti che hanno costituito un’occasione, per i parrocchiani odierni e non solo (anche persone da altre comunità hanno fatto sentire la loro vicinanza), per stringersi attorno a una figura di prete che durante il suo ministero, ha saputo accogliere, aiutare, accompagnare, consigliare, sostenere tante persone. E proprio la sottolineatura sulla sollecitudine evangelica propria di un padre e “fratello maggiore” in cammino con i “suoi”, e sulla generosità – che scaturisce dal cuore – con cui don Roberto ha sempre cercato di spendersi al meglio e con tutto se stesso per gli altri, hanno fatto da ideale filo conduttore a questa ricorrenza festosa.

Leggi tutto l’articolo di Matteo Gelmini su La Libertà del 3 giugno

DSCN0263-don-Roberto-Gialdini

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana