Automotive Consortium: Maurizio Ruozi riconfermato presidente

Stampa articolo Stampa articolo

Durante l’assemblea di Automotive Consortium, consorzio per l’internazionalizzazione delle imprese, tenutasi nei giorni scorsi, Maurizio Ruozi, titolare di Flexbimec International di Albinea, è stato eletto presidente.

Ruozi, 46 anni, vede rinnovato il suo mandato per la seconda volta dopo i positivi risultati raggiunti, mentre Silvio Alberti è al suo primo mandato come vicepresidente.

L’Assemblea ha inoltre provveduto all’elezione del Consiglio di Amministrazione, che risulta così composto: Andrea Salsi (F.lli Menabò), Franco Mantovani (MP Intralogistic), Maurizio Ruozi (Flexbimec), Pietro Bertolini (Apo Fluid) e Silvio Alberti (Prima Industries).

Dopo la nomina, il Presidente ha dichiarato: “Il nuovo Consiglio ha già individuato i paesi nei quali concentrare le future azioni: USA, Sud America e Sudafrica. Continueremo a lavorare in squadra, valorizzando le nostre specifiche competenze, scambiandoci informazioni, conoscenze ed opportunità commerciali internazionali agendo di comune accordo”.

Automotive Consortium è composto da 11 aziende reggiane che occupano complessivamente oltre 350 lavoratori, con un significativo indotto locale, per un fatturato di quasi 100 milioni di euro, operanti nei comparti automotive e meccanico.

Obiettivo del Consorzio è diffondere e valorizzare i prodotti innovativi e le attrezzature “Made in Emilia” delle proprie aziende in tutto il mondo.

alberti-ruozi

Pubblicato in Articoli, Associazioni