Guastalla: nuovo presidente al Convivio musicale

Stampa articolo Stampa articolo

Passaggio di consegne nel Convivio musicale guastallese: la cantante lirica Jana Szendiuchova è la nuova presidente dell’Associazione.

Il Convivio musicale guastallese è un’associazione culturale che, fin dal suo esordio nel 2013, è riuscita a conquistarsi la stima e la simpatia del pubblico guastallese grazie a due memorabili stagioni musicali consecutive.

Con queste è riuscita a riportare sui palcoscenici cittadini generi come l’opera lirica, il sinfonico e l’operetta, allestendo produzioni proprie (Il Barbiere di Siviglia, Cavalleria rusticana, La Vedova allegra e i Concerti orchestrali), oppure attingendo a risorse esterne di rilievo (come nel caso di Tosca e dell’indimenticabile concerto del M° Roberto Cappello).

Da questo mese a presiedere l’associazione, in luogo del suo fondatore Damiano Milone, sarà la prof.ssa Jana Szendiuchova. Conosciuta e apprezzata in città soprattutto per le sue attività musicali, Jana è altresì un personaggio eclettico e di notevole spessore ed esperienza: giunta in Italia nel 1979 al seguito del marito, il noto pittore e massaggiatore sportivo Oscar Ghidini, dall’allora Cecoslovacchia, dove si era diplomata in pianoforte e laureata in Filosofia e Storia, consegue a Bologna una seconda laurea in Filosofia con 110 e lode, grazie alla quale diventerà docente di ruolo in Lettere alle scuole medie statali. Parallelamente, inizia la sua attività di cantante lirica, allestendo la Compagnia d’operetta “Al Tabarin” con la quale realizzerà, in tutto il territorio nazionale, numerose tournee teatrali sia come cantante sia come regista e sceneggiatrice. Alla vice-presidenza, è stato riconfermato invece Giampiero Gallo, pianista e docente di Educazione musicale presso le scuole pubbliche e paritarie.

PhDr. Jana Szendiuchova Ghidini

Jana-Szendiuchova-Ghidini

Jana Szendiuchova Ghidini

Laureata in Filosofia e Storia presso l’Università di Masaryk a Brno in Repubblica Ceca e, in seguito, in filosofia presso l’Università degli Studi di  ( con 110 e lode), con tre anni regolarmente conclusi presso il DAMS di Bologna (corso di regia), poliglotta (conoscenza di 5 lingue).

Nel 1974 vince il concorso di ricercatrice scientifica nel ramo filosofico presso l’Accademia delle scienze di Praga, dove rimane sino al suo trasferimento in Italia nel 1979.

Nel 1967 si diploma  in Pianoforte nel corso decennale presso la “Scuola Popolare delle Arti Musicali” di Brno (Rep. Ceca).

In contemporanea con le attività elencate, dal 1957 al 1967 fa parte del famoso Coro di voci bianche di F. Lysek (il miglior coro al mondo negli anni ‘60) e poi del Coro universitario di Brno con i quali si esibisce con successo ai concorsi internazionali e nelle migliori sale e teatri del mondo (San Carlo di Napoli, Filarmonico di Milano, Teatro di Bonn, Opera di Vienna, di Londra ecc.).

Facendo parte per 5 anni anche di un gruppo di danza moderna, comincia a collaborare con i più importanti teatri di Brno in veste di corista, danzatrice e di comprimaria, acquisendo progressivamente esperienza completa nel settore teatrale.

Durante gli studi universitari, inoltre, svolge l’attività agonistica nel campo dei balli standard e dei balli latino-americani, vincendo, con il suo partner gare di livello regionale nella categoria dei latino americani.

Nel 1970 vince il concorso “Cerchiamo i cantanti per Brno” fondando il suo gruppo musicale “l’Orchestra di Jaroslav Gec”. Con questa si esibisce (durante gli studi universitari) come cantante solista spaziando in tutti i generi della musica pop e soul.

Nel 1973 vince una borsa di studio offerta dallo Stato italiano che la porta per otto mesi a Roma e a Napoli , dove svolge la ricerca su Benedetto Croce come filosofo e come storico, che diventerà l’argomento principale del suo lavoro per il conseguimento del dottorato di ricerca nel 1974, un grado superiore a quello di una semplice laurea che permette l’uso del titolo “PhDr”.

Nel 1979 si sposa e si trasferisce in Italia, a Guastalla, dove vive tuttora. Comincia lo studio del canto lirico in Italia sotto la guida della Prof.ssa E. Martelli e del M°. A. Billard e poi presso l’Accademia di Arte Lirica e Corale di Osimo .

Nel 1984 comincia la sua decennale collaborazione con il circuito dei teatri emiliani e lombardi in veste di artista del coro guidato dal M°Metti (mezzosoprano) da cui viene esplicitamente apprezzata non soltanto per le sue capacità musicali, ma anche caratteriali.Partecipa, così, alle produzioni operistiche  con grandi direttori d’orchestra, registi e cantanti come Placido Domingo, Luciano Pavarotti, Mirella Freni e molti altri.

A Guastalla fonda e dirige, per due anni, il Coro di voci bianche presso la Scuola Media. Con questo coro partecipa e vice la rassegna dei cori emiliani, svoltasi al Teatro Valli di Reggio Emilia.

Nel 1991 partecipa al corso di perfezionamento in canto lirico presso il Conservatorio di Vienna, e poi al corso del Lied Tedesco a Carpi (Modena).

Nel 1995 le viene chiesto di far parte della Giovane Compagnia di Operette di Corrado Abbati (Reggio Emilia), come caratterista, dove rimane fino all’anno 1998. Si esibisce con successo di pubblico e di critica nei migliori teatri italiani.

Un’artista particolarmente versatile,che durante l’intensa attività teatrale, concertistica e televisiva ha acquisito una vasta esperienza in diversi generi musicali e teatrali ( due esibizioni sulle reti televisive nazionali della Repubblica ceca di musica contemporanea in occasione del 50tesimo di attività del compositore Pavel Blatny con il pianista G.A.Manzini, alcune esibizioni presso le TV locali in Italia).

Dal 1992 ha ricoperto il ruolo di regista e soubrette, nonché socio fondatore della “Compagnia Al Tabarin”. Con questa Compagnia ha realizzato centinaia di spettacoli e concerti in tutta l’Italia, tutti documentabili.

Dal 2013 è una delle soci fondatori del “Convivio musicale guastallese”, dove si adopera per la buona riuscita di tutte le proposte musicali, anche se responsabile del settore operetta .

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni